FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

19/12/2008

Coppia avrà bebé immune da cancro

Selezionato embrione: polemiche in Gb

Sta per nascere il primo bebé geneticamente modificato per essere immune dal cancro al seno. Accade in Gran Bretagna dove il piccolo nascerà la prossima settimana all'University College Hospital di Londra. I medici hanno impiantanto embrioni  privi del gene che espongono al rischio di malattia. In questo modo si apre una speranza per tutte le famiglie con una pesante storia di cancro al seno. Ma si aprono anche molte polemiche.

Il gene incriminato sarà dunque eliminato dalla linea familiare, come voleva la coppia. La madre, la nonna, la cugina e la sorella del papà del nascituro, ad esempio - riporta il Daily Mail - sono state colpite dalla malattia. Sua figlia avrebbe avuto dunque fra il 50% e l'80% delle possibilità di incappare nella patologia, una volta raggiunti i 20 anni di età.

Per questo, insieme con la moglie 27enne, l'uomo ha scelto di rivolgersi ai medici per selezionare un embrione immune dal cancro. Altre due coppie si erano presentate per intraprendere questa strada, ma in un caso la gravidanza è fallita, mentre nell'altro la donna si è rifiutata di andare avanti con la procedura. In questo caso, invece, tutto è andato bene.

Ad aprile sono stati effettuati gli screening e due embrioni dei cinque che si sono rivelati non a rischio di tumore del seno, sono stati impiantati nell'utero della futura mamma. In Gran Bretagna già mille bebé sono nati utilizzando la tecnica della diagnosi preimpianto mirata a evitare fibrosi cistica e malattia di Hungtington. Otto centri offrono questi servizi alle coppie con patologie trasmissibili.

Invia un commento


COMMENTI

20/12/08

roberto

è un passo avanti importante, nn solo da un punto di vista medico e della qualità della vita. Pensate alle ricadute economiche positive sul sistema sanitario, senza alcune malattie ci saranno anke meno trattamenti costosissimi. Ad ogni modo, questa "terapia" deve restare per il presente e per il futuro circoscritta alla soluzione di questi brutti mali e non applicata a trattamenti più velleitari.
19/12/08

IVANA

DUE EMBRIONI SU CINQUE SI SONO RIVELATI NON A RISCHIO E SONO STATI IMPIANTATI NELL'UTERO, E GLI ALTRI TRE...BUTTATI VIA??

IO SONO UNA CHE STA LOTTANDO DA DUE ANNI CONTRO IL CANCRO, EPPURE NON RIESCO ANCORA AD ACCETTARE QUESTE SCELTE.
19/12/08

Tiziana

grandioso!
19/12/08

valentina

finalmente qualcosa di buono...
arriverà il giorno che questa malattia (quasi sempre) mortale avrà fine!!!
19/12/08

Marco

Mio nonno è morto di tumore a 60 anni, mia madre a 55. Se fosse arrivata 60 anni fa questa tecnica lei non sarebbe mai nata. Se fosse arrivata 20 anni fa non sarei nato io. Se considerate gli embrioni scartati solo delle cellule, niete da obbiettare con la bontà del vostro ragionamento.
In quanto al pericolo di selezione genetica, troppe persone continuano a ignorare l'animo umano e a considerarci tutti buoni e corretti.
Faremo ben di peggio, e chi ha i soldi eliminerà i figli brutti.