TG COM

!! AVVISO !! Se non vedi la grafica probabilmente stai usando un browser che non supporta gli standards web, hai comunque la piena accessibilita' ai contenuti di questo sito

ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
12/5/2004

"Sevizie tollerate dai vertici"

Soldato Gb svela retroscena torture

Secondo quanto rivelato al quotidiano londinese Daily Mirror da un soldato inglese i maltrattamenti inflitti da militari britannici a detenuti iracheni erano "tollerati fino al vertice della gerarchia". Il testimone, identificato come "Soldato E" per garantirne l'anonimato, ha raccontato che i prigionieri iracheni erano abitualmente percossi e maltrattati dai britannici, che urinavano o sputavano loro addosso.

"Era una cosa ingiusta ... e tollerata fino al vertice della gerarchia", ha spiegato il "Soldato E". L'uomo ha raccontato di essere stato testimone del pestaggio di un detenuto iracheno all'interno di un veicolo blindato per trasporto truppe. "Si decise di autorizzare i soldati a recarsi a turno nella parte posteriore del veicolo per picchiare questo prigioniero. Quando fu il mio turno, mi rifiutai di farlo e gli portai dell'acqua".

Stando a quanto pubblicato dal "Daily Mirror", il "Soldato E" è un riservista del "Queen's Lancashire Regiment", il reparto al centro delle accuse di maltrattamenti. L'anonimo militare assicura poi che le foto pubblicate dal giornale fin dal primo maggio sono autentiche e precisa di aver denunciato le azioni cui ha assistito all'organizzazione per la difesa dei diritti umani Amnesty International. "Siamo andati laggiù per liberarli (gli iracheni, n.d.r.) e li abbiamo trattati peggio dei cani".