FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Bullizza una pianta", lʼesperimento contro la violenza verbale o fisica

Gli alunni dovevano insultare continuamente una e fare i complimenti allʼaltra. Dopo un mese, la prima era malata, la seconda cresceva rigogliosa

Due piante identiche in una scuola. I bambini dovevano prendersi cura della prima e trattare male la seconda. Dopo 30 giorni i risultati erano evidenti: verde e rigogliosa una, malata e con foglie secche l'altra. L'esperimento "Bullizza una pianta" è stato ideato da Ikea a Dubai per risvegliare la coscienza dei ragazzini sulla violenza verbale e fisica ed è terminato il 4 maggio, Giornata contro il bullismo.

"Bully a plant": lʼesperimento per educare i ragazzi contro la violenza verbale o fisica

La differenza sta nelle paroleLe due piantine hanno ricevuto la stessa quantità di acqua, luce e fertilizzante. L'unica differenza era l'atteggiamento degli alunni della scuola nei loro confronti. Se da un lato c'erano carezze, complimenti e parole di incoraggiamento, dall'altro insulti e offese. I ragazzini sono anche stati incoraggiati a registrare quello che dicevano agli alberelli, sia di persona che attraverso i social network, in modo che le loro voci potessero essere acoltate 24 ore su 24.

I risultati parlano da soliDopo 30 giorni, il 4 maggio, tutti sono stati chiamati a guardare con i loro occhi le conseguenze delle diverse azioni sulle piante. Se quella che aveva ricevuto complimenti continuava a crescere e presentava una chioma verde e rigogliosa, l'altra lottava per restare viva e appariva malata e con le foglie secche. Quello, in sostanza, che succede a chi subisce quotidianamente atti di bullismo, verbali o fisici.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali