FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

USA, giovane marine senza braccio vince una partita ad Apex Legends

Un veterano della marina americana ha dato il meglio di sé dimostrando che la passione supera qualsiasi ostacolo

USA, giovane marine senza braccio vince una partita ad Apex Legends

Nel fine settimana lo streamer ToeYouUp ha vinto la sua prima partita in Apex Legends, il nuovo rivale di Fortnite che in pochi giorni ha conquistato ben 10 milioni di giocatori.

Ma cosa ha di speciale questo ragazzo rispetto a tutti gli altri videogiocatori? Beh, ToeYouUp è un veterano della marina militare americana di soli 24 anni a cui è stato amputato il braccio per via di un incidente stradale.

La sciagura che gli è capitata non ha fermato la sua passione per i videogiochi e così tutti i giorni si cimenta in delle dirette su Twitch utilizzando il controller della sua PlayStation 4 con la mano sinistra e il piede destro.

Un'impresa da incoronare per la grande forza di volontà che in queste ore sta facendo il giro della rete grazie al video che potete guardare qui sotto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali