FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Mastergame compie un anno

Primo giro di boa per il nostro canale dedicato ai videogiochi: ecco cosa vi è piaciuto di più

Come vola il tempo. È già passato un anno da quando, tra le sezioni di Tgcom24, Mastergame ha fatto il suo esordio. Realizzato in collaborazione con IGN Italia e dedicato ai videogiochi a tutto tondo, il canale “viola” di Tgcom24 si è fin da subito posto l’obiettivo di trattare il mondo dell’intrattenimento elettronico come si merita: in modo approfondito e puntuale, serio e dettagliato nelle valutazioni, senza disdegnare, quando possibile, un approccio scanzonato quando si è trattato di parlarvi di curiosità e aneddoti divertenti.

Uno sguardo a trecentosessanta gradi che non ha certo dimenticato la storia del videogioco: le nostre rubriche dedicate alle piattaforme storiche (per esempio: Amiga, Commodore 64, PlayStation) sono state molto apprezzate, così come le divertentissime escursioni di Joystick nelle sale giochi degli anni ’80. Ma, sempre attenti al presente, vi abbiamo raccontato le basi degli eSport e abbiamo presentato un mondo fantastico, quello dei cosplayer, andando a scavare ben oltre la singola foto tra le tecniche, le motivazioni, le ispirazioni di questi ragazzi. E per quanto riguarda il futuro? Vi abbiamo dato le primissime anticipazioni delle nuove console con cui giocheremo domani, la PlayStation 5 e Xbox “Scarlett”: siamo sempre alla ricerca di indiscrezioni per aiutarvi a capire quale sarà il futuro di questo mondo.

E i giochi, ovviamente, sono stati grandi protagonisti: è stato un anno di grandissimi titoli, che abbiamo provato a fondo per proporvi le nostre recensioni. Il più importante in ordine di tempo, certamente, è Red Dead Redemption 2, il capolavoro western di Rockstar Games, ma non vanno dimenticati anche il nuovo capitolo delle avventure di Lara Croft, Shadow of the Tomb Raider, le meravigliose corse di Forza Horizon 4, il ritorno del temibile Kratos di God of War, il consolidamento della nuova struttura di Assassin’s Creed con Odyssey e… l’esordio di Bud Spencer e Terence Hill all’interno di un videogioco. Le nostre recensioni, sempre dettagliate e puntuali, sono disponibili nell’apposito indice. Vi abbiamo raccontato gli eventi più importanti, a partire dall’E3 di Los Angeles e, guardando più vicini a casa, la Milan Games Week, sempre più importante per il pubblico degli appassionati italiani.

Il calcio, certo, è stato uno degli argomenti più commentati e appassionanti: la sempre verde rivalità tra PES e FIFA ormai ha varcato i confini dei salotti e i due giochi sono diventati vere e proprie piattaforme planetarie, capaci di coinvolgere milioni di giocatori in molti modi diversi. È per questo che, ogni venerdì, prosegue la nostra rubrica dedicata a FIFA Ultimate League, o FUT, il modo perfetto per coniugare una passione del passato, quella delle figurine, con i più moderni simulatori calcistici. E non è un caso che tra gli articoli più letti quest’anno si trovi il nostro approfondimento sui giocatori più forti presenti in FIFA 19.

Ma oltre al “classico”, ci siamo occupati anche delle nuove tendenze e dei giochi più particolari, proponendovi per esempio aggiornamenti costanti su Minecraft, con consigli su come cominciare a giocare, e soprattutto Fortnite, che stiamo seguendo settimana dopo settimana per raccontarvi tutte le novità introdotte dalle varie Stagioni proposte. Quello di Fortnite è stato senza dubbio il fenomeno di quest’ultimo anno, con tutte le polemiche che si è portato dietro, non ultima quella dei rapper e attori che si sono visti “citare” le movenze e i balletti nel gioco. Movenze e balletti ripresi poi, addirittura, dai calciatori impegnati nel Mondiale di Russia 2018.

Il videogioco a tutto tondo, insomma. Del resto, così come altre forme di intrattenimento, quello del divertimento elettronico è oggi un mondo maturo per raccontare qualsiasi tipo di storia e per veicolare emozioni. Lo dimostrano gli autori di Little Antifa Novel, che racconta degli scontri tra fascisti e antifascisti del 2016 a Pavia, per esempio. È solo un esempio di quello che oggi i videogiochi possono offrire, a qualsiasi tipo di videogiocatore, di qualsiasi genere, estrazione, età. Un universo ricchissimo e sfaccettato, ormai difficile da raccogliere nella banale definizione di “videogioco” e capace di coinvolgere anche personaggi insospettabili: chi si sarebbe aspettato, per esempio, di vedere Valentina Nappi giocare a Final Fantasy XV su Twitch?

Mastergame è qui proprio per questo: per offrire una bussola all’interno di un’offerta sempre più ampia e diversificata. Continuate a seguirci e ci divertiremo. È una promessa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali