FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La wrestler Toni Storm per la prima volta in WWE 2K20: "Vedersi in un videogioco è un'emozione unica"

Direttamente da Londra, quattro chiacchiere con la giovanissima atleta e il campione indiano Jinder Mahal prima di scendere sul ring virtuale

Il wrestling è un fenomeno che se negli Stati Uniti può vantare una popolarità unica e condivisa, in Italia non ha la stessa risonanza: c'è stato un periodo, tra il 2o03 e il 2007, in cui il programma SmackDown aveva anche trovato il proprio spazio in televisione, accompagnato dalla controparte videoludica, tuttavia con il passare degli anni la sua intensità è calata progressivamente fino a quando non è diventato un fenomeno di nicchia seguito da irriducibili appassionati.

 

Proprio per questo, in occasione dell'evento stampa londinese dedicato a WWE 2K20, abbiamo mostrato una genuina curiosità nell'intervistare due star: l'indiano Jinder Mahal, campione WWE 2017-2018, e la giovanissima neozelandese Toni Storm che milita nella NXT UK. Lei in particolare si è mostrata entusiasta di far parte del progetto WWE 2K20, non solo perché è la sua prima collaborazione con un videogioco ma per la decisione di 2K di dare più spazio alle donne - che in questa edizione hanno conquistato la copertina con Becky "The Man" Lynch (una delle Four Horsewomen), ritratta al fianco di Roman "The Big Dog" Reigns.

 

"Ho sviluppato la passione per il wrestling che ero solo una bambina", racconta Toni. "Mi piaceva a tal punto da averne fatto la mia ossessione ma, proprio come in Italia, in Australia dove ho vissuto il wrestling non è allo stesso livello degli Stati Uniti ed essere una fra le poche nella mia zona - se non l'unica - a seguirlo mi rendeva diversa. Sono stata bullizzata a scuola, per questo. Adoravo il gioco: non posso definirmi una videogiocatrice ma SmackDown è stato amore a prima vista e l'ho consumato, sapevo persino a memoria tutta la colonna sonora. Non è stato facile arrivare fino a qui, per questo sono orgogliosa della mia strada".

 

 

Quell'orgoglio che diventa emozione nel vedersi parte della rosa di personaggi nel nuovo WWE 2K20. "È la mia prima collaborazione ed è stato così folle, bellissimo. Dopo ore passate da bambina sul gioco a diventare la migliore, quest'esperienza per me va oltre la questione ludica, è qualcosa di più - non avrei mai pensato di arrivare dove sono e invece eccomi qui, pronta a giocare nei panni di me stessa".

 

Riguardo alla modalità My Career che permette di seguire la crescita anche di un'atleta femminile, Toni Storm si dice molto contenta e positiva del fatto che potrebbe avvicinare le videogiocatrici alla realtà del wrestling. "Da sempre è un ambiente prettamente maschile e il fatto che adesso si stia aprendo di più alle donne, sia nella realtà sia nell'ambito del gaming, è sicuramente un incentivo per molte. Per quanto mi riguarda - aggiunge - se dovessi scegliere chi affrontare, sicuramente Becky e John Cena. Mentre se dovessi giocare qualcuno al di fuori di me, punterei su Sasha (Banks) e Jeff Hardy, uno dei miei idoli da bambina".

 

 

"Il wrestling femminile sta lentamente prendendo sempre più piede, questo grazie anche a serie televisive come Glow che cercano di mostrare gli sforzi e i sacrifici, quante sfide abbiamo fatto per portarlo dov'è ora. Nel mio caso, crescere in un ambiente dove il wrestling non era popolare per niente è stato molto difficile, io e le altre poche ragazze eravamo etichettate come diverse. Vedere i passi avanti fatti anche grazie a chi, fra le donne, è andata avanti a testa alta assecondando i propri sogni rende ancora più speciale trovarsi qui in questo momento".

 

Parlando del gioco in sé, purtroppo, per ogni passo avanti ne sono stati fatti almeno due indietro: l'impressione è che sia stato messo insieme in fretta e furia a partire dal comparto grafico, che non rispecchia lontanamente i canoni ai quali siamo abituati oggi con i videogiochi sportivi, lasciando la sensazione che sia un prodotto rimasto a due generazioni fa. Questo penalizza molto il gioco e farlo zoppicare ancora di più concorre il gameplay, inficiato da uno schema di comandi poco intuitivo che mette in ombra le seppur piccole migliorie apportate. A pochissimo dal lancio, dunque, WWE 2K20 è lontano dal poter diventare un prodotto mainstream ma, nonostante tutto, potrebbe comunque trovare il favore degli appassionati più fedeli per via della sua mole di contenuti e una rosa di personaggi ricca senza contare i futuri contenuti aggiuntivi.

 

 

WWE 2K20 uscirà il 22 Ottobre 2019 per PlayStation 4, Xbox One X e PC Windows. I giocatori che acquisteranno WWE 2K20 Deluxe Edition o WWE 2K20 Collector's Edition riceveranno contenuti bonus, incluse Superstar come: Chyna, Hulk Hogan, Mankind e The Rock, oltre all'edizione standard del gioco.

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali