FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Spagna, un gonfiabile contro la pupù dei cani

La nuova campagna di educazione civica nel comune vicino Madrid punta allʼironia, per sensibilizzare i padroni dei quattro zampe a tenere pulite le strade

Con l'arma dell'ironia il comune spagnolo di Torrelodones, 22 abitanti in provincia di Madrid, sensibilizza i padroni dei 6.000 cani censiti sul territorio a raccogliere la pupù dei loro fedeli amici a quattro zampe. Così per le strade centrali e periferiche della città compaiono escrementi giganti, anche gonfiabili, a sostegno della campagna #nomascasas. E in tanti non disdegnano una foto ricordo da postare sui social con l'hashtag indicato.

Escrementi giganti per invitare i padroni dei cani a non lasciare sporco

La questione per Torrelodones è delicata: 500 chili di escrementi canini al giorno per le strade rendono le vie cittadine dei campi minati. Da qui l'originale idea per spingere i padroni dei quattro zampe a tenere puliti gli spazi pubblici dopo la passeggiata. Funzionerà? Intanto la campagna ha conquistato il Web.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali