TGCOM

Magazine

Tutte le ultim'ora

14/1/2011

Roma: torna il cestista homeless

Abdul Jeelani insegnerà ai bambini

Si chiamava Gary Cole, poi ha cambiato nome quando è diventato musulmano e ora si chiama Abdul Jeelani. Professione ex campione di basket, grande ala/centro del campionato italiano degli anni ’80, famoso soprattutto per i suoi trascorsi con la Lazio Basket che riportò in A1 a furia di canestri e con Livorno, dove ripeté la storia e rimase per quattro anni.

Dopo la conclusione della carriera in Spagna nel 1987 si persero le sue tracce.

Abdul si perse anche come uomo e diventò uno dei tanti homeless, senza tetto, che vagano per gli States. Finché per puro caso non lo incontrò e riconobbe il figlio di un suo ex compagno di squadra, il quale decise di chiamare l’attuale presidente della Lazio Basket, Simone Santi. A Santi venne l’idea: perché non richiamare il grande Jeelani e fargli fare l’allenatore dei bambini?

E così come nelle più belle favole, l’ex campione di basket ancora una volta ha attraversato l’oceano e sabato verrà presentato con tutti gli onori in una giornata dedicata a lui. Poi ricomincerà la sua vita sui playground delle periferie romane a insegnare sport là dove c’è più bisogno, portando anche la sua esperienza di vita che, c’è da giurarci, ha molto da insegnare.

Ultimo aggiornamento ore 16:11


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark