FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Apre a Londra Alcoholic Architecture, il bar che ubriaca solo respirando lʼaria

Una nuvola di alcol che ha due grossi vantaggi: salva il fegato e fa ingrassare di meno

Apre a Londra Alcoholic Architecture, il bar che ubriaca solo respirando l'aria

Si chiama Alcoholic Architecture ed è un nuovo bar di Londra ideato dallo studio artistico Bompas & Parr. Che cos'ha di particolare? Fa ubriacare i suoi clienti ma senza fargli bere una sola goccia, solo respirando l'aria. Attraverso uno speciale gas fatto di alcol e aromi è possibile prendere una sbronza ma evitando due effetti collaterali.

Il primo, il fegato non lavora visto che il tutto viene assunto attraverso occhi e polmoni. Il secondo, si ingrassa meno dato che l'apporto di calorie si riduce del 40%. Ma i "benefici" si fermano qui. La sbronza è reale e anzi, si viene scambiati per dei veri ubriaconi visto che anche i vestiti si impregnano dell'odore.

Questa esperienza sensoriale dura circa un'ora ed è possibile accedervi solo su prenotazione. La visibilità nel locale è infatti ridotta e non si può far entrare molte persone in contemporanea onde evitare incidenti (la stabilità dei clienti è minata dall'effetto ubriacatura).

Apre a Londra Alcoholic Architecture, il bar che ubriaca solo respirando l'aria

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali