FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nasa: "Il 2016 è stato lʼanno più caldo mai registrato"

I dati certificano un aumento di quasi un grado centigrado sopra la media rispetto al secolo scorso. Sono stati battuti anche i record raggiunti nel 2014 e nel 2015

Nasa: "Il 2016 è stato l'anno più caldo mai registrato"

ll 2016 è stato l’anno più caldo sulla Terra dal 1880, l'anno in cui sono stati raccolti i primi dati. A certificarlo sono la Nasa e la Nooa, l'Agenzia federale Usa per la meteorologia. Nell’anno appena trascorso la temperatura globale sulla terraferma e sulla superficie oceanica è stata di 0,94 gradi centigradi superiore alla media del XX secolo raggiungendo la cifra più alta mai registrata, che supera, persino, i precedenti record del 2014 e del 2015.

I numeriRispetto alla media, la temperatura sulla superficie terrestre è stata più alta di 1,43 gradi. Quella della superficie marina, invece, ha registrato un aumento di 0,75 gradi. Il termometro è salito, ma non a livelli record, anche a dicembre. Il mese scorso la temperatura globale si è attestata a 0,79 gradi in più della media, la terza cifra più alta dopo quelle del dicembre 2014 e 2015.

Una potenziale minacciaAlla conferenza Onu di Parigi sul clima che si è tenuta nel dicembre 2015, la comunità internazionale si è impegnata a mantenere l’aumento del termometro mondiale ben al di sotto dei due gradi, e possibilmente entro un grado e mezzo, entro la fine del secolo. Inoltre, la Nasa e la Nooa hanno sottolineato che "le temperature stanno raggiungendo livelli che potranno minacciare la nostra civiltà". E' da sttolineare che gli ultimi dati sono arrivati proprio alla vigilia dell’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump. Costui, infatti, da sempre scettico sui cambiamenti climatici, ha parlato più di una volta di una teoria del complotto da parte della Cina e si dice pronto a rovesciare le misure verdi adottate da Barack Obama. Alla luce dei numeri usciti, resta da capire, dunque, se ci sarà un dietrofront da parte del neo presidente americano e una presa di coscienza globale riguardo al pericolo climatico.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali