FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Inquinamento, lʼallarme di Legambiente: "Troppi scarichi nei laghi, il 50% è fuorilegge"

Sono stati monitorati dodici bacini lacustri in sei regioni del Paese, per un totale di oltre 200 campioni raccolti

Inquinamento, l'allarme di Legambiente: "Troppi scarichi nei laghi, il 50% è fuorilegge"

E' allarme inquinamento per i laghi italiani: la metà degli scarichi che finisce nelle acque è fuorilegge. E' quanto emerge dall'edizione 2016 di Goletta dei laghi, la campagna nazionale di Legambiente che ha esaminato dodici bacini lacustri in sei regioni del Paese, per un totale di oltre 200 campioni raccolti. Quest'anno il monitoraggio ha preso in esame anche le microplastiche. Preoccupano anche il consumo di suolo negli ecosistemi lacustri e la gestione non sostenibile del territorio.

L'iniziativa - Per realizzare i test via terra e via lago, l'equipaggio del Cigno Azzurro ha effettuato in 22 ore di navigazione e percorso 108 chilometri. La campagna ha preso il via domenica 26 giugno, con l'arrivo dei tecnici sul lago d'Iseo, e si è conclusa domenica 24 luglio sul Trasimeno.

I laghi monitorati - I campioni sono stati raccolti nei bacini di Sebino, Lario, Verbano, Ceresio e Benaco nel Nord Italia; Caterno, Albano, Bracciano, Bolsena e Vico nel Lazio; Trasimeno e Piediluco in Umbria.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali