FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Clima, Greta allʼOnu: "Mi avete rubato i sogni e lʼinfanzia"

"Gli occhi delle generazioni future sono puntate su di voi", ha detto la giovane attivista. Intesa di 66 paesi per zero emissioni entro 2050, la Russia firma lʼaccordo di Parigi. E sui social diventa virale lʼocchiataccia di Greta a Trump

"Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia". E' l'accusa lanciata da Greta Thunberg al Summit sul clima all'Onu. "Ci state deludendo, ma i giovani stanno iniziando a capire il vostro tradimento, gli occhi di tutte le generazioni future sono su di voi, e se sceglierete di fallire non vi perdoneremo mai", ha aggiunto, sottolineando che "il mondo si sta svegliando e il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no".

Clima, Greta allʼOnu: "Mi avete rubato i sogni e lʼinfanzia"

Conte: "tempo dibattiti è finito, ora bisogna affrontare la sfida" - "Il tempo dei dibattiti e delle dichiarazioni è finito. Dobbiamo affrontare una sfida che è essenziale per il futuro dell'umanità": lo ha detto Giuseppe Conte intervenendo al summit dell'Onu sul clima. Conte ha quindi sottolineato l'impegno dell'Italia da sempre sul fronte della lotta ai cambiamento climatici, ricordando come nel nostro Paese si stia attuando "uno dei programmi di decarbonizzazione più ambiziosi al mondo, grazie anche alla leadership del settore privato". Il presidente del Consiglio ha poi sottolineato come il Green New Deal messo a punto dal governo sia coerente con l'obiettivo di emissioni zero entro il 2050, aggiungendo come la svolta sia anche "un'opportunità per creare posti di lavoro nel settore".

La denuncia di Greta e Alexandria - Insieme a Alexandria Villaseñor, giovanissima attivista americana, Greta è poi stata tra i 16 firmatari di una denuncia ufficiale presentata al Comitato dell'Onu sui diritti dell'infanzia. Il reclamo è siglato da giovani tra gli 8 e i 17 anni provenienti da 12 Paesi contro cinque potenze: Argentina, Brasile, Francia, Germania e Turchia. I firmatari sostengono che l'incapacità degli Stati membri di affrontare la crisi climatica costituisce una violazione dei diritti dei minori ed esortano l'organismo indipendente a ordinargli di agire per proteggere i bambini dagli impatti devastanti dei cambiamenti climatici.

Intanto, anche se solo indirettamente, qualche risultato il discorso di Greta l'ha sortito: "Sessantasei Paesi, 102 città e 93 imprese - ha fatto sapere l'Onu - si sono impegnati a raggiungere zero emissioni entro il 2050". Un obiettivo considerato vitale nella prevenzione di catastrofici cambiamenti climatici a lungo termine, dato che, al momento, solo una ventina di nazioni hanno incluso questo impegno nelle leggi nazionali o individuato piani politici concreti per attuarlo. L'Unione europea, da parte sua, spera di raggiungere un consenso tra i suoi membri entro il 2020.

Altro importante risultato è la ratifica, da parte della Russia, dell'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. Il primo ministro Dmitrij Medvedev ha spiegato che "è importante che il nostro Paese partecipi a questo processo: la minaccia dei cambiamenti climatici potrebbe compromettere l'equilibrio ambientale, mettere a rischio lo sviluppo di successo di molti settori chiave, come l'agricoltura, e, soprattutto, la sicurezza della nostra gente che vive sul permafrost".

Alla conferenza Onu, infine, si è presentato anche Trump: nonostante avesse dichiarato apertamente che non si sarebbe fatto vedere al vertice sul clima, il presidente americano ha fatto capolino nella sala dell'incontro. L'inquilino della Casa Bianca è rimasto però solo una quindicina di minuti, giusto il tempo di ascoltare gli interventi di Angela Merkel e del premier indiano, Narendra Modi; quindi se n'è andato.

Il video dellʼocchiataccia di Greta a Trump diventa virale - Intanto è diventato virale il video di Greta Thunberg che fulmina con lo sguardo Donald Trump mentre entra a Palazzo di Vetro durante il summit Onu sul clima, dopo il suo intervento in cui ha accusato i leader del mondo di non fare sforzi adeguati contro il climate change. I cameramen hanno immortalato la reazione della giovane attivista svedese al passaggio del tycoon, che la ignora mentre lei lo fissa con una smorfia. "Se una foto vale 1000 parole, allora questa Gif ne vale 100 mila", ha twittato l'organizzazione giornalistica NowThis. "Greta Thunberg ha riscaldato accidentalmente il pianeta con la sua occhiataccia infuocata", ha ironizzato un magazine di New York.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali