FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Allarme smog, il 95% popolazione mondiale respira aria inquinata

Il problema è avvertito particolarmente in Asia, soprattutto in India e Cina

Allarme smog, il 95% popolazione mondiale respira aria inquinata

Il 95% della popolazione mondiale respira aria inquinata, con i Paesi in via di sviluppo che sopportano il peso maggiore del problema. Lo afferma un rapporto dell'ong statunitense Health Effects Institute, basato su dati satellitari integrati con il monitoraggio a terra. Dall'analisi emerge che un terzo della popolazione mondiale è esposto sia all'inquinamento esterno sia a quello interno, provocato dai combustibili fossili utilizzati per le stufe.

Sempre secondo il dossier, circa 7 miliardi di persone vive in zone in cui le polveri sottili superano i limiti delle linee guida Oms, mentre il 60% della popolazione mondiale supera anche i limiti meno stringenti. Il problema è più acuto in Asia, con India e Cina che da sole portano il peso di metà dei morti stimati, anche se gli sforzi di Pechino stanno facendo diminuire i tassi di inquinamento del paese. "L'inquinamento - ricorda Bob O'Keefe, uno degli autori - rende piu' difficile respirare per chi ha problemi ai polmoni, provoca ricoveri all'ospedale, e alle morti premature".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali