FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Green >
  • Olio esausto, duemila litri <br>raccolti col porta a porta

Olio esausto, duemila litri
raccolti col porta a porta

Test di un anno nei comuni di Ariano Irpino e Castell'Azzara

- Un test effettuato in due comuni pilota ha portato alla raccolta di oltre duemila litri di olio esausto. Le municipalità coinvolte sono state Ariano Irpino, in provincia di Avellino, e Castell'Azzara, in provincia di Grosseto. Lo annuncia Legambiente sottolineando che la raccolta porta a porta ha evitato di immettere in atmosfera 122 kg di CO2 equivalente.

Olio esausto, duemila litri raccolti col porta a porta

Olio tracciato grazie a un software - Nel corso degli ultimi 12 mesi è stato possibile testare e tracciare la raccolta domiciliare dell'olio vegetale esausto attraverso lo sviluppo di un software realizzato da Cid Software Studio, uno dei partner del progetto.

I cittadini di Castell'Azzara hanno raccolto 816 litri di olio vegetale esausto, con una media mensile di 68 litri. Considerando che i cittadini coinvolti erano circa 1.500, la media pro-capite di olio esausto vegetale è stata di mezzo chilo.

Nello stesso periodo, gli abitanti di Ariano Irpino hanno raccolto 1.212 litri di olio vegetale esausto, con una media mensile di 101 litri. Qui i cittadini coinvolti sono stati circa 5mila e la media di olio raccolto si è attestata su circa duecento grammi a testa.

Il progetto Recoil, cofinanziato dalla Commissione europea nell'ambito del programma Life+, si propone di realizzare una filiera ottimizzata per il recupero dell'olio vegetale usato in cucina. Avviato nell'autunno del 2011, il Life Recoil proseguirà anche nel 2015. 

Meno inquinamento e materia prima seconda per biofuel - Il vicepresidente di Legambiente, Stefano Ciafani, ha spiegato i vantaggi ambientali: ''Si contribuisce così a ridurre gli sversamenti degli oli nelle fognature e, al tempo stesso, si recupera una risorsa utile alla produzione di energia rinnovabile. Perciò il team di progetto, composto da AzzeroC02, Kyoto Club, Legambiente, Cid Software Studio e Conoe, sta lavorando a un vademecum e alle raccomandazioni per quelle amministrazioni che vorranno sperimentare il sistema di raccolta domiciliare porta a porta dell'olio vegetale esausto sperimentato con il Life Recoil".

TAG:
Legambiente
Ariano Irpino
Castell'Azzara
Cid Software Studio
Recoil
Life+
AzzeroC02
Kyoto Club
Conoe
Stefano Ciafani