FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Turismo: il 2016 inizia con il segno “più”, dati incoraggianti nel primo trimestre

I dati Federalberghi relativi al primo periodo dellʼanno mostrano un incremento sia delle presenze sia in termini occupazionali

Turismo: il 2016 inizia con il segno “più”, dati incoraggianti nel primo trimestre

Per il turismo il primo trimestre del 2016 è stato il più importante da almeno tre anni. Un settore che sta risalendo, dopo i tracolli registrati negli anni passati a causa della crisi economica. Un settore caratterizzato poi da una forte spinta occupazionale, smarrita ultimamente, ma che sta ora tornando a creare nuovi posti di lavoro.

Le buone notizie le ha date nei giorni scorsi il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca. Riassumendo: un aumento di presenze del 5,3% (di cui il 6,3% dovuto ai turisti italiani e il 4,3% ai turisti stranieri), una ripartenza delle assunzioni per un incremento dell'1,9%, dopo la tendenza negativa che ha investito il settore turistico negli ultimi cinque anni.

Già nel 2015 erano stati osservati i primi segnali incoraggianti rispetto alle difficoltà evidenziate negli anni più duri della crisi economica. Infatti, le imprese turistiche e commerciali – tra natalità e mortalità – sono risultate in quantità superiore di quelle di altri segmenti.

Fa notare Federalberghi, a tale proposito, che il turismo occupa annualmente 3,1 milioni di unità di lavoro e ha un giro d'affari di 171 miliardi di euro che equivale all'11,8% del Pil. Nonostante sia stato uno dei comparti – in linea con l'intero settore dei servizi – che ha saputo contenere meglio di altri le perdite in termini occupazionali, le difficoltà si sono comunque fatte sentire. La recente inversione del trend, invece, è consistita anche nell'aumento del monte ore lavorato, spesso anche più delle media dei servizi di mercato.

Nello specifico i miglioramenti rilevati nel primo trimestre hanno riguardato presenze e lavoratori occupati. A gennaio si è registrato un +0,8% di presenze (+1% da italiani e +0,6% da stranieri) e un +1,3% di occupati (+3,8% a tempo indeterminato e -3,1% a tempo determinato). A febbraio, invece, la crescita delle presenze è stata pari al 5,8% (+8,1% italiani e +3,1% stranieri), mentre gli occupati sono aumentati del 2,4% (+3,6% indeterminato, -1,3% determinato). A marzo, infine, la variazione positiva delle presenze è stata +5,3% (+9,1% italiani e +7,4% stranieri), mentre l'occupazione ha avuto un incremento del 2,4% (+1,5% indeterminato, +3,6% determinato).

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali