FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Economia >
  • Tfr in busta paga, per un operaio il beneficio sarebbe di 57 euro al mese

Tfr in busta paga, per un operaio il beneficio sarebbe di 57 euro al mese

Secondo le simulazioni dell'Unione Artigiani di Milano, più 64 euro per un impiegato e più 88 per un quadro. Ma chi guadagna di più verrebbe penalizzato dal fisco

- Avere parte del Tfr disponibile in busta paga significa ricevere, anticipatamente e ogni mese, una parte di liquidazione. Lo stipendio si arricchirebbe in maniera diversa a seconda della basa di partenza, ma chi guadagna di più verrebbe penalizzato dal fisco. L'Unione Artigiani di Milano ha simulato come cambierebbe la busta paga di un operaio, di un impiegato e di un quadro.

Tfr in busta paga, per un operaio il beneficio sarebbe di 57 euro al mese

Come riporta Il Giorno, le buste paga arricchite dal Tfr sono state realizzate ipotizzando che il governo preveda di mantenere la tassazione separata del Tfr con un'aliquota agevolata del 23%. In caso contrario, se fosse applicata l'aliquota ordinaria in base al reddito, l'imposta Irpef potrebbe addirittura raddoppiare per i redditi alti. Da 28 a 55mila euro lordi annui, infatti, l'aliquota sale al 38% per passare al 41% fino a 75mila e poi al 43%.

Per un operaio +57 euro - L'operaio che ha una retribuzione ordinaria mensile di 1.544 euro, più il bonus di 80 euro, vedrebbe la busta paga mensile netta aumentare da 1.238 a 1295 euro prendendo (esentasse) i 57,18 euro di Tfr. L'aliquota del 23% scatterebbe quando verrebbe riscosso alla fine il Tfr conteggiando anche gli anticipi.

Per un impiegato base +64 euro - Per un impiegato che riceve 1.765 euro mensili, più bonus e Tfr di quasi 64 euro, la busta paga salirebbe invece da 1.342 a 1.405 euro. Per un impiegato, invece, di più alto livello, con 2.085 euro di retribuzione lorda ordinaria, il Tfr mensile sarebbe di 77 euro, ma in questo caso comincerebbero a scattare le tasse: 17,7 euro. Così la differenza, con o senza Tfr, sarebbe tra un salario di 1.608 euro e uno di 1.667.

Per un quadro +88 euro - Infine, sempre per l'effetto Tfr (114 euro al mese meno 26 di imposte), un quadro riceverebbe un netto mensile di 2.292 euro al posto di 2.204.

TAG:
Unione Artigiani di Milano