FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Retribuzioni contrattuali in crescita congiunturale e tendenziale ad aprile

Crescita per il settore agricolo (+2,4%), per quello dell’industria (+2,2%) e dei servizi privati (+1%). Variazione nulla nella Pubblica amministrazione

Retribuzioni contrattuali in crescita congiunturale e tendenziale ad aprile

Con punte massime che hanno interessato il settore dell'energia e dei petroli e quello della gomma, della plastica e della lavorazione minerali non metalliferi, le retribuzioni contrattuali orarie hanno registrato ad aprile una crescita sia in termini congiunturali (dopo due mesi di stallo) che tendenziali.

Rispetto al mese precedente l'Istat ha registrato un miglioramento di 0,2 punti percentuali, mentre rispetto allo stesso mese del 2014 un incremento dell'1,2%. Nell'arco del primo quadrimestre del 2015 le retribuzioni sono invece salite di 1,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Come anticipato l'aumento maggiore è stato riportato dal settore dell'energia e dei petroli con un miglioramento tendenziale del 3%. Segue, con il 2,8%, il settore della gomma, della plastica e della lavorazione dei minerali non metalliferi. Al terzo posto troviamo invece quello metalmeccanico con una crescita nelle retribuzioni pari al 2,7%.

L'agricoltura ha visto crescere le retribuzioni orarie del 2,4% rispetto all'aprile del 2014, mentre l'industria in generale è avanzata di 2,2 punti percentuali e i servizio privati dell'1% (con punte massime segnate dalle retribuzioni dei settori del Credito e delle assicurazioni, +1,9%; delle telecomunicazioni, +1,8%; e dei trasporti, servizi postali e attività connesse, +1,3%).

Nel suo complesso il settore privato ha visto crescere le retribuzioni orarie lorde dell'1,6% rispetto all'aprile scorso, mentre la Pubblica amministrazione ha registrato, per tutti i comparti, una variazione nulla sia rispetto a marzo che ad aprile 2014.

Guardando le serie storiche si nota che la crescita congiunturale delle retribuzioni orarie di aprile è la più elevata da gennaio (quando si registrò un +0,7%), mese a cui seguirono due mesi di variazioni nulle. Il confronto tendenziale mostra invece il miglior incremento dal giugno 2014, quando si verificò una crescita analoga dopo il +1,3% di maggio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali