FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Economia >
  • Le previsioni per il 2015: consumi in lieve ripresa?

Le previsioni per il 2015: consumi in lieve ripresa?

I consumi sono il volano per far ripartire l'economia, ma la crescita sarà lenta. Nell'Eurozona segnali di incoraggiamento

- Nell'Eurozona, intanto, un lieve miglioramento è già palpabile. Nel mese di novembre 2014, infatti, le vendite del commercio al dettaglio hanno registrato un aumento dello 0,6%, rispetto al mese precedente. Su base annua, invece, le vendite sono aumentate dell'1,5%. Si tratta di un incremento, quello evidenziato dall'Eurostat, superiore alle attese degli analisti.

Le previsioni per il 2015: consumi in lieve ripresa?

È un dato che può far ben sperare l'Italia, anche in chiave futura? È ancora presto per dirlo. Non va dimenticato che, come evidenziato dall'istituto Tecnè in una ricerca per Tgcom24, quanto hanno vissuto le famiglie italiane nel periodo più acuto della crisi è corrisposto ad un salto indietro di 25 anni rispetto agli standard di consumo. E anche allo scadere del 2014 gli indici su consumi e spese delle famiglie si collocavano in territorio negativo, con le attese in leggera risalita.

Quindi un miglioramento è, tutto sommato, previsto anche dalle famiglie italiane sebbene il 2014 non si sia concluso nel migliore dei modi. Anche la Grande distribuzione organizzata (Gdo) ha sofferto una contrazione sostenuta (nei primi giorni di dicembre del 7%), per poi risalire la china complice il periodo di festività. A iniettare un pizzico di ottimismo in chiave futura, però, è uno studio di Coop in collaborazione con Nielsen di recente diffusione.

Per ottimismo, tuttavia, non si intende una vera e propria ripresa per l'economia italiana. Chi ha condotto l'indagine, non a caso, si limita a dire che il 2015 “sarà l'anno della luce in fondo al tunnel”. La variazione positiva del Prodotto interno lordo (le previsioni indicano un +0,5%) sarà trainata proprio dalla crescita dei consumi (+0,7%, secondo le stime). Le esportazioni, seguendo così l'andamento positivo evidenziato durante l'anno scorso, andranno bene mentre sarà quasi nullo il contributo degli investimenti.

Per quanto riguarda i consumi non alimentari, il comparto della tecnologia – soprattutto tablet e smartphone – continuerà a crescere. Ma implicitamente, dall'indagine Coop, emerge un suggerimento a quanti stanno pensando di lanciare prossimamente un nuovo business: sfruttare l'ondata positiva che giunge dall'e-commerce. Si attende, anche per l'anno appena iniziato, un ulteriore incremento del giro di affari (in particolare si ipotizza che possa triplicare a 40 miliardi nell’arco di un quinquennio, solo nei giorni in prossimità del Natale la crescita dell'e-commerce è stata quasi del 30%).

Qualora le previsioni sui consumi si dovessero rivelare corrette alla fine dell'anno, questo il dato interessante, saremmo allora dinanzi alla migliore performance per il nostro paese negli ultimi cinque anni. Un risultato che non sarebbe affatto da buttare, considerato, inoltre, il tasso d’inflazione medio nel 2014 dello 0,2%.

TAG:
Consumi
Ripresa