FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Imprese: costo dellʼenergia in crescita nel terzo trimestre

Secondo Confcommercio, si è registrato anche un lieve aumento dello 0,8% della spesa per lʼacquisto di energia su base annua, il primo dallʼinizio del 2015

Imprese: costo dell'energia in crescita nel terzo trimestre

Nel terzo trimestre 2016, l'indicatore del costo dell'energia per le imprese del terziario ICET-E stimato da Confcommercio e Ref Ricerche è cresciuto del 9,1%, toccando i 125,6 punti contro i circa 115,1 del trimestre precedente.

L'analisi spiega che l'aumento è riconducibile a due fattori: all'aumento dei prezzi della materia prima fissati dall'Autorità sulla base delle previsioni dell'Acquirente unico (+12%) e alla crescita del costo del dispacciamento (+70%).

Tra le componenti della bolletta – oltre al costo netto dell'energia, il prezzo finale della bolletta include anche le tasse –, il “bene chilowattora” e il dispacciamento incidono rispettivamente per il 23,5% e il 10%. Poca cosa rispetto al peso complessivo delle componenti fiscali e para-fiscali (oneri, accisa ed imposta sul valore aggiunto) che, seppure in calo dell'1,1% rispetto allo stesso periodo del 2015, è pari al 55,7%.

Il costo dell'energia influenza le performance delle imprese. Secondo uno studio pubblicato qualche tempo fa dalla Banca d'Italia, costi energetici più elevati rispetto a quelli applicati dai Paesi concorrenti incidono (negativamente) sulla competitività delle imprese italiane in misura maggiore rispetto ad altri fattori. Come il costo del lavoro, ad esempio.

L'analisi elaborata da via Nazionale sottolinea che le imprese, che hanno sostenuto costi più consistenti per l'acquisto di energia, hanno fatto registrare una minor crescita del fatturato e dimostrato una minore propensione all'export.

Il ministero dello Sviluppo economico (MiSE) sostiene che il costo dell'energia – quella elettrica, in particolare – rappresenta storicamente un fattore di svantaggio competitivo per le imprese italiane, specialmente per quelle di piccole e medie dimensioni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali