FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Economia >
  • Gli industriali dicono no al Tfr in busta paga: "Agevola solo il fisco"

Gli industriali dicono no al Tfr in busta paga: "Agevola solo il fisco"

Endorsement di Confindustria al Jobs Act: "Sull'art.18 passi avanti apprezzabili. Chi pensa che vogliamo il lavoratore debole venga in fabbrica". Giorgio Squinzi a Matteo Renzi: "Lavoriamo insieme"

- La risposta degli industriali al Tfr in busta paga è "no" soprattutto oggi dove "nulla che possa nuocere ulteriormente alle imprese è tollerabile". Lo afferma Giorgio Squinzi che spiega "la manovra agevolerebbe solo il fisco". Sull'articolo 18 invece c'è l'endorsement di Confindustria: "Passi avanti apprezzabili, non regaliamo l'ultimo miglio alla paura. Chi dice che noi vogliamo il lavoratore più debole venga nelle fabbriche", ribadisce Squinzi.

Gli industriali dicono no al Tfr in busta paga: "Agevola solo il fisco"

Il "dibattito politico" è oggi "acceso su due questioni di vitale importanza per le imprese", dice Giorgio Squinzi per poi parlare della riforma del mercato del lavoro e dell'ipotesi di anticipare il tfr in busta paga. "Dalla soluzione che emergerà sapremo - avverte - se c'è un interesse nuovo della politica per l'impresa o se prevarranno i vecchi e maligni spiriti che si ostinano a dipingerci come ci descriveva la peggior letteratura del secolo scorso".

"Deve esserci un luogo in cui ci si guarda in faccia e si decide, sarebbe auspicabile insieme", dice al Governo il leader degli industriali. E' "urgente lavorare insieme a grandi progetti Paese", servono "grandi idee" e "tanta fiducia": bisogna puntare su "dieci idee, non di più. Dieci grandi progetti" per crescita e fiducia.

TAG:
Giorgio squinzi
Confindustria
Tfr
Art.18
Matteo renzi