FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Economia >
  • Fmi: "L'Italia non ha un futuro radioso Piano riforme audace, agire in fretta"

Fmi: "L'Italia non ha un futuro radioso Piano riforme audace, agire in fretta"

Il Fondo monetario, dopo aver rivisto al ribasso le stime del nostro Pil, consiglia di abbassare le tasse sul lavoro e di tagliare le pensioni

- Nelle condizioni attuali, "l'Italia non è un Paese per cui si possa assicurare un futuro radioso, o quantomeno sereno". L'impietoso giudizio arriva dal direttore esecutivo del Fondo monetario internazionale, Andrea Montanino, durante la presentazione del Country report sul nostro Paese. "La crescita potenziale dell'Italia di fatto crolla per gli anni futuri, siamo inchiodati allo 0,5%", ha spiegato.

"E' il momento di aprire seriamente un mercato dei capitali", aggiunge Montanino, secondo cui l'Italia, come l'Europa "è banco-centrica". A tal proposito, il direttore esecutivo del Fondo Monetario Internazionale ha citato il forte sviluppo del private equity negli Stati Uniti, dove questo particolare metodo di finanziamento è nove volte superiore a quello riscontrato nel Vecchio continente. "Un elemento che si può realizzare facilmente è puntare di più sul mercato dei capitali", conclude.

"Riforme audaci, agire subito" - Promosse invece le riforme del governo. "Il piano è audace e ambizioso, ma bisogna agire in fretta per implementarlo", dichiara il capo missione per l'Italia dell'Fmi, Kenneth Kang, che poi aggiunge: "Il debito pubblico è sostenibile ma il paese resta vulnerabile sui mercati".

Per la crescita, secondo Kang, "bisogna ridurre le tasse sul lavoro, fare investimenti pubblici e rendere la revisione della spesa parte integrante del budget. La spesa pensionistica è troppo alta e un taglio della spesa pubblica deve passare per un taglio della spesa previdenziale".

TAG:
Fondo monetario internazionale
Fmi
Andrea montanino
Kenneth Kang