FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Di Maio: il Jobs Act riforma folle, chi lʼha fatto è un assassino politico | Renzi: parole vergognose

Il ministro del Lavoro: "Con il Decreto Dignità abbiamo messo un freno al precariato"

Di Maio: il Jobs Act riforma folle, chi l'ha fatto è un assassino politico | Renzi: parole vergognose

Il Jobs Act? "Riforma folle". Lo scrive su Facebook il ministro del Lavoro Luigi Di Maio, attaccando la riforma del lavoro di Renzi, che ha "come effetto collaterale" l'essere "un incentivo a smettere di lavorare, un modo per dire ai cittadini che non sono più utili, un modo per umiliare le persone". "Il M5s ha sempre osteggiato il Jobs Act", dice Di Maio per il quale "Chi ha fatto il Jobs Act è un assassino politico". Renzi: "Parole vergognose".

Manovra, la pressione fiscale in Italia

Con il Decreto Dignità abbiamo messo un freno al precariato e la settimana scorsa abbiamo fatto ripartire la cassa integrazione in deroga per aiutare migliaia di famiglie italiane", afferma ancora il vicepremier.

Con il Jobs Act, ricorda Di Maio su Facebook, "hanno tolto la cassa integrazione per cessazione, hanno cancellato un anno di cassa integrazione ai lavoratori giustificando l'azione con sussidi di disoccupazione. Peccato che quel sussidio arriverà solo una volta perso definitivamente il lavoro per cui ti sei magari impegnato per una vita. Anche questo è un effetto collaterale di quella folle riforma che è stata il Jobs Act".

"Oggi tutti i giornali si rendono conto dei casini che il Pd ha combinato con il Jobs Act perché presto scadrà la cassa integrazione per 140mila operai. Quando Renzi portava avanti la distruzione dei diritti dei lavoratori voi media eravate tutti lì ad osannarlo, e oggi che si vedono i risultati deleteri di quella riforma siete qui a dare la colpa a noi", aggiunge accusando Renzi di aver "sdoganato il precariato a vita e abolendo i diritti fondamentali dei lavoratori".

Renzi: "Io assassino politico per Jobs act? Parole Di Maio vergognose" - "Di Maio mi accusa di essere un assassino politico. Usa parole vergognose, specie pensando a chi è stato ucciso davvero per aver fatto riforme del mercato del lavoro. Non sa quello che dice. Comunque: il Jobs act ha creato un milione di posti di lavoro: vedremo chi saprà fare di meglio", replica su Twitter il senatore del Pd ed ex premier, Matteo Renzi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali