FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Economia
26.7.2012

Affitti 2012, il mercato fa retromarcia
Grandi città, sei mesi di discesa prezzi

A Milano le locazioni costano il 5,5% in meno, a Roma vanno giù del 3,6%. Canoni più bassi anche a Venezia, Bologna, Firenze. Torino e Padova unici centri in controtendenza

foto Da video
14:19 - Crollano i prezzi degli affitti in tutta Italia. La diminuzione dei canoni di locazione si evidenzia soprattutto nelle città grandi e medie, dove la contrazione è pari al 2,1% rispetto all'inizio dell'anno, per una media di 9 euro al metro quadrato. Giù i prezzi soprattutto a Milano (-5,5%), Venezia (-9,5%), Bari (-4,7%).
I dati sono stati raccolti da idealista.it, portale di annunci immobiliari, che ha monitorato l'andamento del mercato nei primi sei mesi di quest'anno esaminando un campione di 11.859 annunci. L'elemento nuovo che emerge dallo studio è una maggiore elasticità sul fronte dell'offerta: i proprietari sono più disposti a venire incontro alle esigenze di risparmio degli inquilini: contrattano e spesso abbassano le loro richieste iniziali.

Milano, Napoli e Roma restano le città più care sul fronte locazioni. Ma proprio in questi grandi centri la diminuzione dei canoni risulta superiore alla media nazionale: a Milano in sei mesi la discesa è stata del 5,5%, per un prezzo medio di 14,8 euro al metro quadrato; a Roma del 3,6%, stesso prezzo medio; a Napoli dell'1,9%, per un prezzo di 10,1 euro.

Trend ribassita anche nelle altre grandi città: Venezia fa -9,5% (10,3 euro), Bari - 4,7% (7,3 euro), Genova -4% (9,2 euro), Firenze -3% (12,1 euro), Palermo -2,3% (6,8 euro). Scendono, ma meno della media, i prezzi a Catania (-1,6% per 7,2 euro al metro quadrato), Bologna (-1,5% per 9,7 euro), Cagliari (-1,3% per 8,7 euro).

Viaggiano invece in controtendenza Padova e Torino, uniche città dove i prezzi salgono. Nel capoluogo piemontese gli affitti aumentano del 4,5% per 8,5 euro al metro quadrato, mentre nella città universitaria veneta siamo a +4,5% per 8,2 euro. Entrambe le città, universitarie, sottraggono da tempo, grazie alle loro locazioni più economiche, studenti a Bologna, e adesso, in un momento critico, il mercato non a caso le premia.

Dalla condivisione al part-time, l'affitto va verso formule nuove
"Viviamo una fase di transizione destinata a produrre cambiamenti anche nel mercato immobiliare - dice Vincenzo De Tommaso, responsabile dell'ufficio studi di idealista.it -. Le compravendite si normalizzeranno per le difficoltà a ottenere un mutuo, gli affitti vedranno l'aumento di formule nuove, come la condivisione e gli affitti atipici o part-time per i giovani, l'espansione dei canoni convenzionati per le famiglie. Soluzioni flessibili che, insieme a un calo dei prezzi, incroceranno le esigenze di chi ha redditi bassi o non garantiti".

Milano, prezzi giù sulla scia dei quartieri più chic
A Milano sono soprattutto i quartieri più esclusivi che trascinano giù i prezzi, scesi in sei mesi del 5,5%. Basta pensare che nelle zone di Garibaldi e Porta Venezia, della Fiera e del Centro storico la media delle locazioni scivola del 7-8% rispetto a gennaio. All'ombra della Madonnina, per un metro quadrato si pagano in media 14,8 euro, secondo la rilevazione di idealista.it, che ha messo sotto la lente un'offerta di 4.551 case del capoluogo.

Sono soltanto due i quartieri dove i prezzi salgono: quello di Famagosta-Barona, dove l'incremento è del 6,9% (da 11,9 euro a 12,8), e quello di Corvetto-Rogoredo (+0,7%, da 12,4 a 12,5 euro). Per il resto della città, il calo è generalizzato. A Garibaldi-Porta Venezia i prezzi scendono dell'8,8% (da 17,4 a 15,9), nella zona Fiera-De Angeli la riduzione è dell'8,4% (da 16,5 a 15,1), nel Centro storico del 7,5% (da 21,6 a 20).

Il quartiere più economico risulta quello di Certosa, dove il prezzo medio per metro quadrato è di 10,9 euro, dopo un calo del 6,3%. Gli affitti crollano anche a Greco-Turro, dove i prezzi scendono del 10,8% (da 12,3 a 11,5 euro).

Roma, prezzi giù dal centro alla periferia
Ma gli affitti scendono ancora di più a Roma, con un calo medio del 3,6% che fissa il prezzo medio a 14,8 euro per un metro quadrato. I ribassi vanno dalla periferia al centro, mentre salgono soltanto in zona Monte Verde (+4,5%). Nella zona più economica della capitale, quella di Roma est-Autostrade, le locazioni scendono del 6,6% passando da 11,2 a 10,5 euro al metro quadrato; a Nomentano-San Lorenzo vanno giù del 6,6% (dai 17,3 ai 16,1 euro).

E anche a Roma, come a Milano, scendono pure le quotazioni delle zone centrali: la media è -6,5%, per 21,1 euro al metro quadrato. Monte Sacro perde il 5% (da 13,4 a 12,7 euro), Prenestino il 4,5% (da 13,7 a 13,1 euro), Prati il 4,1% (da 18,6 a 17,8), Appio Latino il 2,8% (da 15,5 a 15,1), Monte Mario lo 0,3% (da 13,5 a 13,4). In controtendenza Monte Verde (+4,5%, da 14,2 a 14,9 euro).
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile