FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Economia
8.6.2012

Uil: "Tasse locali, una stangata da 1.400 €"
Niente proroghe: "L'Imu si paga il 18 giugno"

Cifra che raggiunge i picchi di oltre 3 mila euro a Roma, i 2.500 a Milano e Bologna

17:45 - Nel 2012 tra tasse locali e imposte comunali si prevede una stangata di 1.400 euro medi che raggiungono i 3.000 a Roma, i 2.500 a Milano e Bologna. E' quanto si legge in uno studio della Uil sulla fiscalità locale secondo il quale l'Imu sulla prima casa pesa il 12% in più mentre quella sulla seconda casa segna un +25,9%.
Nel dettaglio, lo studio della Uil valuta che l'impatto, mediamente, sarà di 177 euro a famiglia per l'Imu sulla prima casa, 865 per l'Imu sulla seconda casa, 143 per l'addizionale comunale Irpef a contribuente e 220 euro per la Tarsu. Per un totale di 1.427 euro.

"E' evidente - afferma il segretario confederale Guglielmo Loy - che il carico fiscale nel nostro Paese è insopportabile, soprattutto, per coloro che fanno fino in fondo il proprio dovere, cioè i lavoratori dipendenti e i pensionati''. La Uil chiede che l'Imu sia corretta e migliorata ma mentre ''si fa un rumore enorme su questa imposta, passa sotto silenzio la tassa locale più penalizzante per i lavoratori e i pensionati: l'addizionale Irpef''.

L'Imu sulla prima casa più alta è a Roma con 639 euro medi a famiglia, a Milano 427, a Bologna 409, a Torino 323, a Napoli 303, a Pavia 303. L'Imu sulla seconda casa, invece, è stata aumentata dal 46% delle città, mentre soltanto il 6% ha mantenuto l'aliquota base. Così a Roma si pagheranno mediamente 1.885 euro, a Milano 1.793, a Bologna 1.747 e a Firenze 1.426.

Per quanto riguarda le addizionali comunali Irpef, ad oggi, 1.551 comuni hanno deliberato le aliquote per il 2012 e tra essi 45 città capoluogo. Il 50,8% del totale del campione ha aumentato l'aliquota rispetto al 2011, il 47,8% ha mantenuto l'aliquota del 2011 e soltanto l'1,4% dei Comuni l'ha diminuita. L'aliquota media passa quindi dallo 0,42% del 2011 allo 0,47% del 2012, che comporta un aumento medio di 14 euro per contribuente rispetto allo scorso anno (nel 2012 143 euro, con punte di 207 a Roma e 184 a Palermo).

''Le Amministrazioni locali - sottolinea la Uil - sono state efficienti e veloci, ma nel cogliere al volo la possibilità di rimpinguare le casse comunali aumentando le tasse. Lo hanno fatto, tra i 107 capoluoghi di provincia, 21 per Imu prima casa, 46 per Imu sulla seconda, 19 per l'addizionale, 23 per la Tarsu".

"Senza considerare - prosegue la Uil - le cattive sorprese che moltissimi cittadini troveranno se vanno una settimana al mare e quando a settembre porteranno i propri bambini alle scuole dell'infanzia ed elementari e dovranno pagare le rette: 22 euro a persona per la tassa di soggiorno, quasi 300 euro al mese per i nidi e 40 euro per la mensa scolastica''.

Imu, nessuna proroga: prima rata il 18 giugno
La prima rata dell'Imu si pagherà entro il 18 giugno, e quindi non ci sarà alcuno slittamento. E' quanto sottolineano alcune fonti, in riferimento alle dichiarazioni del viceministro dell'Economia Vittorio Grilli rilasciate a Santa Margherita Ligure. Ai cronisti che gli chiedevano se ci fosse spazio per una proroga, Grilli ha ribadito: "Ciò che dovevamo fare lo abbiamo fatto. Non capisco la domanda, siamo intervenuti".

 

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile