FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Economia > Lavoro, Fornero: "Non illudere sul posto fisso"Cancellieri: "Italiani lo vogliono vicino a casa"
6.2.2012

Lavoro, Fornero: "Non illudere sul posto fisso"
Cancellieri: "Italiani lo vogliono vicino a casa"

Il leader della Cgil Camusso attacca: "Questo governo pensa di potere fare tutto da solo"

foto LaPresse
13:04 - "Bisogna spalmare le tutele su tutti, non promettere il posto fisso che non si può dare. Questo vuol dire dare illusioni". Lo ha dichiarato il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, che apre alla possibilità di licenziare purché vi siano tutele per il lavoratore. "Quest'ultimo - ha ricordato la Fornero - deve essere aiutato a trovare una nuova occupazione. E' in corso un dialogo con le parti sociali. Vogliamo ascoltare".

"La riforma del mercato del lavoro non è fatta per mettere gli uni contro gli altri - ha spiegato il ministro - . Nessuno vuole usare la clava, ma vogliamo usare la parte positiva e propositiva del dialogo. La riforma - ha aggiunto - non è una bacchetta magica che può dare lavoro immediato a quanti oggi non ce l'hanno, ma vogliamo restituire prospettive al Paese. Stiamo lavorando per eliminare le flessibilità cattive e limitare quelle forme di abuso che ci sono state. Ma c'è un'altra parte di flessibilità, quella buona, che implica che un'azienda possa avere bisogno di un alleggerimento del personale per motivi di riorganizzazione".

Cancellieri: "Fare un salto verso la mobilità"
"Noi italiani siamo fermi al posto fisso nella stessa città, di fianco a mamma e papà". Il ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri, spiega così a Tgcom24 che "dobbiamo fare un salto, ma non demonizziamo" e torna sulla frasi del presidente del Consiglio a proposito della 'monotonia' del 'posto fisso' dicendo che "Monti ha voluto sdrammatizzare, non è stato fatto per mancanza di rispetto verso nessuno". "Il mondo moderno ha grandi esperienza di mobilità, noi - sottolinea - viviamo nella cultura del posto fisso. Il mondo sta cambiando, come avviene nei paesi emergenti".

Camusso: "Il governo pensa di poter fare da solo"
"Questo è un governo che spesso pensa di non dover rendere conto a nessuno e quindi immagina di poter procedere anche da solo". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso. "Il tempo della trattativa sul lavoro può essere breve o lungo. Dipende da quale disponibilità c'è a discutere delle questioni vere e provare a risolverle", continua Susanna Camusso. "Certo, se bisogna discutere solo di licenziamenti il tempo diventa infinito. Penso - conclude Camusso - che bisogna fare tutti gli sforzi per trovare delle soluzioni su almeno due temi: precarietà e allargamento degli ammortizzatori sociali".

Camusso: "Non si indebolisca l'articolo 18"
La Camusso è intervenuta anche sulla riforma dell'articolo 18. "Una manutenzione intesa come diminuzione della sua efficacia non è giusta e nemmeno necessaria", ha detto. "La cosa che ci preoccupa più di tutte è l'idea che da un confronto sul mercato del lavoro e sul tema fondamentale del dualismo del mercato del lavoro e della precarietà si è passati a una discussione su come indebolire le tutele dei lavoratori".

OkNotizie

I VOSTRI COMMENTI

maryterry - 07/02/12

concordo con pattyts un commento che ha centrato 1 dei tanti problemi.Qui bisogna fare qualcosa dobbiamo fermare questi poiltici dittatori (qsta nn è + democrazia ma dittatura) prima che sia troppo tardi mandiamoli tutti a casa, ci stanno portando a povertà certa ,i ricchi + ricchi i poveri + poveri, ribelliamoci snza violenza ma ribelliamoci ripremdiamoci lans libertà ribelliamoci da qsti soprusi.ITALIANI TUTTI IN PIAZZA !!!!!

segnala un abuso

sienko2011 - 07/02/12

Io penso che per queste due mignotte non ci sia più spazio neanche sui marciappiedi.

segnala un abuso

silvan.ss - 07/02/12

TREVISO - L'unica fonte di guadagno è il mestiere della moglie, diventata prostituta per necessità. Una situazione insostenibile per un artigiano edile disoccupato, di Castelfranco (Treviso), che oggi ha lanciato un appello ai microfoni di una tv regionale chiedendo un lavoro per poter "salvare" la consorte.
ECCO LA REALTà MINISTRA DEL MENGA

segnala un abuso

pattyts - 07/02/12

care ministre,quando una coppia si sposa(sempre che ci riesca per mancanza di lavoro,casa ecc) e mette al mondo dei pargoletti, non solo cerca di stare nella stessa città di nascita,ma cerca di stare vicino ai vari genitori/suoceri,perchè se no i pargoletti in caso di bisogno chi li guarda??e a proposito perchè gli asili pubblici sono solo per gli extracomunitari e i nostri figli bisogna mandarli in asili privati? questo è un altro motivo perchè si resta vicino a mammina. svegliatevi ministre!!

segnala un abuso

yula2000 - 07/02/12

i suoi figli lavorano tutti nella stessa universitàààààààààà

segnala un abuso

silvan.ss - 07/02/12

cosa vi credete di essere dei messia?

segnala un abuso

silvan.ss - 07/02/12

E comodo parlare con tutti soldi che a ,vorrei vederla con 1000 euro al mese con affitto e spese, se parla ancora,dovrebbe vergognarsi di sputare sentenze visto che sicuramente e sempre vissuta nella bambagia,sono 4 parassiti che vivono nelle favole senza problemi di soldi, e si permettono anche di parlare, che si ricordi che e pagata con i nostri soldi, cara ministra

segnala un abuso

hector - 07/02/12

a berlusconi non perdonavano nemmeno una battuta,questi possono dire qualsiasi fesseria in libertà e nessuno si scandalizza...perchè le figlie della fornero lavorano con mamma e papà all'università?meritocrazia o nepotismo????perchè martone è diventato docente a 29 anni,senza i requisiti??meritocrazia o papino influente???solo alcuni esempi di come funziona in italia...danno lezioni dopo aver dato il cattivo esempio,complimenti!!

segnala un abuso

Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile