FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Economia >
  • Istat: "In Lazio le pensioni più alte, Basilicata ultima regione per reddito"

Istat: "In Lazio le pensioni più alte, Basilicata ultima regione per reddito"

L'analisi dell'Istituto di statistica italiano: "Nel Sud e nelle Isole i pensionati con un reddito inferiore ai mille euro supera il 52%, al Nord-ovest invece sono il 35,8%"

    - Sono i pensionati del Lazio a percepire il reddito mediamente più elevato (18.885 euro annui), superiore del 40% a quello dei pensionati della Basilicata (13.486 euro), che invece è il più basso tra le regioni italiane. Secondo i dati Istat, al Sud e nelle Isole la quota di pensionati con reddito mensile inferiore ai mille euro supera il 52%, un valore di circa 10 punti percentuali superiore a quello dell'intero territorio nazionale (42,6%).

    A livello nazionale, ricorda l'Istat, nel 2011 la spesa per prestazioni pensionistiche è stata di quasi 266 miliardi di euro. Tornando alle regioni, l'incidenza sul Pil ha raggiunto il valore massimo in Liguria (21,25%) e il minimo (11,47%) nella provincia autonoma di Bolzano. Rispetto al 2010 la spesa registra l'aumento più elevato nelle Isole (3,7%), mentre "in sensibile controtendenza" è il dato per l'Estero (-4%). Infatti nel complesso l'esborso segna una crescita del 2,9%.

    Analizzando le diverse tipologie di pensione, nel Nord-ovest quelle di vecchiaia assorbono il 59,8% della spesa totale, mentre quelle assistenziali solo il 12,9%. Una situazione inversa si rileva nelle Isole, dove l'incidenza sulla spesa è del 27,4% per le pensioni assistenziali e del 39,6% per quelle di vecchiaia. Inoltre l'Istat rileva come la Calabria presenti il valore più elevato del rapporto tra pensionati e occupati: 88,1 pensionati ogni 100 occupati. Il valore più basso si osserva invece in Trentino Alto Adige, con 57,1 pensionati ogni 100 occupati.

    Mentre al Sud e nelle Isole quindi la quota di pensionati con reddito pensionistico mensile inferiore ai mille euro supera il 52%, la quota più bassa di pensionati sotto i mille euro si rileva, fa sapere sempre l'Istituto di statistica, nelle regioni del Nord-ovest (35,8%). Invece, nel Centro si registra la quota più alta di beneficiari di redditi pensionistici superiori sia ai 2.000 euro mensili (il 21,1%) sia ai 3.000 euro (6,9%).

    TAG:
    Istat
    Inps