FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Quattro spezie da tenere in dispensa

Un tocco magico per la cucina e il benessere, a portata di scaffale

Esistono alcuni indispensabili per la cucina, utili anche a chi non ha il talento di uno chef né la passione per l'arte culinaria. Tra i must have di qualsiasi tipologia di cuoca, svettano le spezie. Profumati, aromatici, colorati... i barattolini di spezie rallegrano la dispensa e la vita quando, per mancanza di tempo o fantasia, si cucinano sempre le stesse pietanze. Alcune sono davvero utili anche per rendere un semplice e spento riso bollito un capolavoro di bontà e benessere. Dalla curcuma al tradizionale peperoncino, scopri di cosa fare scorta per stupire famiglia e amici.

Quattro spezie da tenere in dispensa

Curcuma - Si tratta dello "zafferano delle Indie". La curcuma è un'ottima alternativa al costoso zafferano ed è anche una miniera di benessere e sapore. Molto versatile e dal gusto non troppo spiccato, la curcuma ha un elevato potere colorante (attenzione a maneggiarla senza guanti) e andrebbe sempre utilizzata insieme al pepe nero per potenziarne gli effetti benefici. In cucina, si può usare per donare alla pasta senza uova un bel colore giallo oro, nei frullati, nello yogurt e... nel latte: una ricetta che si ispira alla tradizione ayurvedica ed è estremamente gradevole da offrire agli ospiti.

Peperoncino - Immancabile nella dispensa italiana doc, il peperoncino si presta a ogni tipologia di preparazione culinaria. Se non si è particolarmente abili in cucina, si può unire all'olio EVO per ottenere un olio aromatizzato: usato sulla pasta in bianco, cambia completamente il sapore neutro della pietanza. Un grande classico sono i sughi al pomodoro piccanti per condire spaghetti, gnocchi, carni. Infine, un uso alternativo è nella cioccolata calda: aggiungerne un pizzico nel cioccolato fondente in tazza, corrobora il fisico e l'anima (il film Chocolat insegna...).

Zenzero - Si tratta di una radice molto diffusa in Oriente e ora apprezzata anche in Italia, non solo dagli amanti della cucina etnica. Lo zenzero è una delle spezie invernali per eccellenza: riscalda, fa bene a naso e gola, aiuta la digestione e dona ai cibi un sapore piccante-agrumato davvero inconfondibile. Come usarlo? Per preparare tisane e infusi (polvere e acqua calda), per profumare torte di mele, per depurarsi prima e dopo i bagordi delle feste.

Cannella - In stecca o in polvere, la cannella è la spezia delle feste. Si usa soprattutto nei dolci, e non a caso. Innanzitutto, l'aggiunta di cannella conferisce alle preparazioni dolciarie un sapore unico. Ma la cannella rende anche i dolci più "dietetici" e andrebbe, dunque, utilizzata quando ci si concede un peccato di gola durante la dieta. Non solo dolci, con questa spezia si possono preparare anche risotti particolari, da veri gourmet. Un esempio? Risotto cannella e castagne.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali