FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cinque consigli per trasformare il bagno in una spa

Bastano poche semplici mosse per ricreare in questa stanza un vero e proprio salone di bellezza privato

Il relax, si sa, è la migliore cura anti-stress. Per scaricare la tensione accumulata durante la giornata si può fare di più di un semplice bagno caldo. Candele, sali, scrub fai da te e oli speciali ti aiuteranno a creare un'oasi di benessere e pace in casa tua.

Cinque consigli per trasformare il bagno in una spa

Staccare con il mondo esterno - La prima mossa da fare per realizzare una spa tra le mura domestiche è assicurarsi di interrompere per un paio di ore i collegamenti con il mondo esterno. Dunque smartphone lontani e in modalità silenziosa, tablet e laptop spenti. L'unico suono permesso è la musica del cuore, quella capace di rilassare corpo e spirito. Per alcune sono molto benefici i brani classici, mentre per altre funzioneranno meglio i pezzi rock e pop.

Preparare la stanza - Per creare un'oasi di benessere non c'è bisogno che la stanza da bagno sia particolarmente spaziosa. Sarebbe meglio essere dotate di vasca ma anche con la doccia si possono improvvisare rituali beauty davvero rilassanti ed efficaci. Innanzitutto, la luce dovrebbe essere calda e non accecante: le candele sono la soluzione perfetta per illuminare il giusto. Attenzione solo a scegliere quelle pure senza solventi, costano di più ma sono sicure per salute e ambiente domestico. Altre mosse relax: posizionare asciugamani morbidi e candidi vicino a vasca e doccia e preparare un termos di tisana drenante o distensiva da tenere accanto per tutta la durata del "trattamento".

Accendere il diffusore di aromi - Non solo luce soffusa e musica ad hoc, anche il naso vuole la sua parte. Quindi, nella spa casalinga non può mancare un diffusore di essenze. Per quanto riguarda gli oli essenziali vanno scelti anch'essi puri e nelle fragranze più rilassanti e "positive". Quali? Perfetti gli oli di lavanda, geranio, rosa, mandarino e patchouli.

Vasca o doccia? - Se la stanza da bagno è dotata di vasca diventa irrinunciabile il rituale del bagno: acqua calda, oli e sali a scelta. Qualche esempio? Per sgonfiare, si scioglie nell'acqua una manciata di sale grosso iodato mentre per rilassare si aggiungono bicarbonato e olio essenziale di rosa. Invece, se si può usufruire soltanto di un box doccia, la spugna naturale e morbidissima diventa il "contenitore" ideale per oli profumati. In questo caso, si può provare l'effetto tonificante della doccia scozzese alternando getti caldi e freddi (concludere sempre con un risciacquo fresco rassodante ed energizzante).

Scrub fai da te - Cosa non manca mai in una spa? Il momento dello scrub esfoliante che regala una pelle perfetta, e non solo. Per riprodurlo a casa prima di tutto andrebbero aperti i pori della pelle, quindi, sia con il getto della vasca sia con quello della doccia la stanza va resa satura di vapore. Solo a questo punto, si spalma la miscela scrub sulla pelle, in commercio si trovano diversi mix anche identici a quelli utilizzati nelle beauty farm o alle terme. Se si vuole risparmiare, o non si ha tempo di uscire ad acquistarne, si apre invece la dispensa: miscelando sale grosso, olio di oliva e fondi di caffè, per esempio, si ottiene un gommage efficace dall'effetto drenante.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali