Donne by tgcom24

In collaborazione con Grazia.it

Il bucato giusto per la pelle sensibile

Tanti consigli utili per le neomamme alle prese con la cura del neonato

- Quando si ha un neonato in casa bisogna prestare attenzione anche al lavaggio dei suoi vestitini. I prodotti che usiamo in lavatrice possono essere complici di dermatiti e allergie. L'incidenza della dermatite atopica nei bambini è addirittura del 10% e anche se non è certo il detersivo per la lavatrice a scatenarla, è utile sapere come fare il lavaggio nel modo più delicato possibile. Ecco alcuni consigli che aiutano a evitare fastidiose irritazioni alla pelle dei neonati e per il benessere di tutta la famiglia.

Il bucato giusto per la pelle sensibile

Il sapone di Marsiglia è un detergente molto ecologico (composto solo da ingredienti naturali: soda e olio d'oliva) e adatto ad essere usato in molteplici modi. Bisogna controllare negli ingredienti che sia prodotto con sodium olivate (olio d'oliva) e che sia privo di profumi, potenziali allergeni per la pelle dei bambini.

Una valida alternativa green al sapone di Marsiglia è il sapone di Aleppo: privo di conservanti e additivi di sintesi, ottimo sia per la detersione del corpo che per il bucato. Per l'utilizzo in lavatrice è sufficiente "grattugiare" un panetto di sapone e versare le scaglie nella vaschetta come un normale detersivo in polvere. Per lo sporco più ostinato si può strofinare il sapone direttamente sulle macchie prima del lavaggio in lavatrice.

Un altro prodotto nemico della pelle sensibile (e dell'ambiente!) è l'ammorbidente: deposita sui capi un film trasparente che può essere causa di dermatiti e allergie. Ma se non volete rinunciare alla morbidezza dei capi si può facilmente sostituire l'ammorbidente con 100 ml di aceto bianco versato direttamente nella vaschetta della lavatrice: non resterà alcun odore di aceto sul bucato! In alternativa all'aceto si può usare l'acido citrico: si trova nei supermercati ben forniti o nei negozi di prodotti bio.

È opinione comune che al bucato dei bambini debba essere aggiunto un igienizzante. In realtà non bisognerebbe esagerare con la sterilizzazione degli indumenti perché anche la "troppa pulizia" può essere nociva per un normale sviluppo degli anticorpi dei bambini. Se però si ha l'esigenza di igienizzare i capi sarebbe meglio usare un prodotto naturale, come il percarbonato, da preferire a prodotti pronti all'uso, spesso inquinanti. Con queste accortezze, oltre ad avere un bucato perfetto, avrete aiutato la pelle sensibile e l'ambiente!

TAG:
Mamma
Neonato
Bucato
Sapone
Bambini