Soia, condensato di salute in mille varianti

Tutti i benefici del “fagiolo verde trasformista” che ti permettono di mantenerti in forma, scegliendo tra mille varietà di cibi

- La sua culla è l’Asia, anche se negli ultimi anni l’Italia ha visto aumentare del 30% le coltivazioni di soia, che nella sola Emilia Romagna coprono più di 100 mila ettari (il totale ammonta a circa 200 mila). Il merito è della sua duttilità, che fa sì che la soia sia un legume trasformista: sulle nostre tavole arriva sotto forma di latte, formaggio e altri prodotti caseari; farina, hamburger e persino deliziosi snack.

Soia, condensato di salute in mille varianti

La varietà dei prodotti di soia permette di essere consumato persino dai palati più esigenti. Il processo di trasformazione della soia inoltre è talmente raffinato che evita la dispersione delle sue proprietà nutritive. In particolare, ha un elevato contenuto di proteine vegetali (30%), di grassi buoni (19%) e una notevole presenza di isoflavoni e fitoestrogeni, tutti nutrienti che proteggono il sistema cardiovascolare.

Le proteine della soia infatti agiscono sul metabolismo dei grassi, evitando che il colesterolo cattivo (Ldl) e i trigligeridi ostruiscano le arterie. Da un lato aumentano l’elasticità dei vasi sanguigni, dall’altro abbassano la quantità di grassi nel sangue. A potenziare quest'effetto concorrono anche l'acido linoeico e quello linolenico, due acidi grassi insaturi della soia, che l'organismo trasforma in Omega 3 e Omega 6, utili per contrastare i processi aterosclerotici e le malattie cardiovascolari.

La soia inoltre è basso contenuto di grassi e ad alto contenuto di fibre: un mix perfetto per ridurre il rischio di eventuali scompensi metabolici (sindrome metabolica, diabete, obesità ecc) e per mantenersi in forma. Un etto di soia apporta il 12% di fibre, che, oltre a regolare la motilità intestinale, saziano e tengono sotto controllo i livelli di zuccheri e colesterolo.

Chi è intollerante al lattosio, può sostituire il latte vaccino con quello di soia, bevanda ottenuta dalla macerazione e spremitura dei semi, naturalmente priva di lattosio. I prodotti caseari derivati dal latte di soia vengono arricchiti di calcio, vitamina D (indispensabile per fissare il calcio nelle ossa) e di Vitamina B12, essenziale per il buon funzionamento delle cellule: reintegrano quindi il fabbisogno di sali minerali e vitamine per evitare il rischio di osteoporosi.

Legume benefico dalle mille potenzialità, la soia è (anche) una buona fonte di vitamine del gruppo B e di minerali come potassio, calcio, fosforo e ferro e fitoestrogeni: un etto di fagioli fornisce quasi il 50% del fabbisogno quotidiano femminile. È un buon alimento quindi per chi vuole mantenersi in forma, senza rinunciare al gusto.

TAG:
Soia
Alimentazione
Benefici
Dieta