FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sfinci di San Giuseppe

Sfinci di San Giuseppe Play
  • DIFFICOLTA media
  • PREPARAZIONE 1h
  • PORZIONI 25 sfinci circa

Gli sfinci di San Giuseppe sono dolci fritti tipici della tradizione gastronomica siciliana, realizzati come dice il nome stesso proprio per festeggiare il 19 marzo. Gli sfinci di San Giuseppe sono bigné fritti farciti e ricoperti da una golosa crema di ricotta arricchita dalle gocce di cioccolato, dai canditi e dai pistacchi tritati...in perfetto stile siciliano! Sono soffici e profumati, perfetti per festeggiare la festa del papà insieme alle celebri zeppole di San Giuseppe!

INGREDIENTI

Per l'impasto

  • farina tipo 00 250  g
  • acqua 250  g
  • strutto (o burro) 50  g
  • sale un  cucchiaino
  • uova medie 5
  • la punta di un cucchiaino di bicarbonato

Per la crema di ricotta

  • ricotta di pecora (o mista) 700  g
  • zucchero semolato 250  g
  • gocce di cioccolato 100  g
  • canditi (ciliegine e scorzette d'arancia)
  • pistacchi tritati q.b.

Per friggere

  • strutto o olio di semi di arachidi q.b.

PROCEDIMENTO

Per la crema: lavorate la ricotta con lo zucchero e quando avrete ottenuto un composto omgeneo (se la ricotta è troppo dura provate a setacciarla), unite anche le gocce di cioccolato. Mescolate bene, coprite con pellicola e fate riposare in frigo.

Per l'impasto: portate a ebollizione l'acqua insieme allo strutto e al sale.

Aggiungete la farina setacciata tutta in una volta e mescolate immediatamente con un mestolo. Si staccherà dalle pareti della pentola. Amalgamate bene l'impasto che si forma e fatelo raffreddare in una terrina. Una volta freddo, aggiungete le uova, uno alla volta.

Potete effettuare questa operazione a mano o con il gancio della planetaria, l'importante sarà aggiungere l'uovo successivo solo quando quello precedente sarà stato assorbito. Una volta ottenuto un impasto omogeneo, aggiungete il bicarbonato e mescolate ancora.

Sciogliete e scaldate lo strutto in una padella, l'ideale sarebbe restare su una temperatura compresa fra i 160 e i 170 gradi. Prelevate piccole cucchiaiate di impasto e tuffatele nello strutto (o nell'olio).

Gli sfinci di San Giuseppe dovranno cuocere dolcemente e dorarsi in modo uniforme in circa 10-15 minuti, cercando di mantenere costante la suddetta temperatura. Rigirateli spesso con un cucchiaio fino a quando non saranno gonfi e leggermente dorati.

Cuocete pochi sfinci per volta, perché tendono a triplicare il loro volume. Quindi, scolateli su carta assorbente. L'interno dovrà essere vuoto e alveolato. Riempite una sac à poche con la crema di ricotta e farcite gli sfinci all'interno con pochissima crema.

Decorate gli sfinci di San Giuseppe all'esterno, sulla superficie, con un cucchiaio di crema di ricotta, una ciliegina e una scorzetta d'arancia candite e i pistacchi tritati.

Servite subito.

Lo sapevate che...

Gli sfinci di San Giuseppe sono dolci tipici di Palermo ma ne esiste una versione catanese, le "sfince" che sono delle golose frittelle di riso diverse da queste sia per consistenza che per aspetto.