FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Graffe

Graffe
  • DIFFICOLTA media
  • PREPARAZIONE 2h
  • PORZIONI 15 graffe

Le graffe sono delle ciambelle fritte tipiche della tradizione napoletana realizzate con un impasto lievitato, fritte e poi decorate con lo zucchero semolato. A Napoli sono una vera istituzione e a Carnevale ancora di più! Sono così buone e soffici che non vorrete mai smettere di mangiarle. Vi consiglio di non prepararle con troppo anticipo, perché potrebbero perdere di fragranza.

INGREDIENTI

  • farina tipo 00 500  g
  • zucchero + q.b. per la copertura 75  g
  • uova medie 2
  • burro 80  g
  • pizzico di sale 1
  • lievito di birra fresco 25  g
  • strutto o olio di semi per friggere q.b.
  • acqua q.b.

PROCEDIMENTO

Sciogliete il lievito in poca di acqua tiepida. Raccogliete la farina in una ciotola capiente e versatevi al centro il lievito, le uova, lo zucchero, il burro fuso ormai tiepido, il sale e acqua quanto basta per formare un panetto molto morbido ma modellabile, che farete lievitare coperto per circa 1 ora.

Quando la pasta sarà raddoppiata, staccatela a cucchiaiate e disponetela sulla spianatoia infarinata. Prendete il pezzetto di pasta tra le mani e allungatelo fino a formare una striscia che chiuderete dandogli la forma di una ciambella. Lasciate riposare le ciambelle sulla spianatoia per altri 15 minuti.

Intanto preparate sul fuoco una padella alta con dentro l'olio o lo strutto. Quando l'olio sarà abbastanza caldo friggete 2-3 graffe per volta, fatele dorare su entrambi i lati, scolatele su carta assorbente e passatele nello zucchero semolato.

Gustate le graffe ancora calde.

Lo sapevate che...

Le graffe napoletane si possono realizzare anche unendo le patate schiacciate all'impasto, per un risultato ancor più soffice e goloso!