FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gelo di anguria

Gelo di anguria
  • DIFFICOLTA facile
  • PREPARAZIONE 3h
  • PORZIONI 4 coppette

Il gelo di anguria, o gelo di melone, è un dessert estivo tipico della tradizione gastronomica siciliana realizzato con polpa di anguria arricchita da gocce di cioccolato, canditi e acqua di gelsomino. Proprio quest'ultima è indispensabile nella ricetta per dare al gelo di anguria il suo aroma caratteristico! Se non la trovate già pronta potete lasciare in infusione dei fiori di gelsomino in acqua calda e poi filtrarla. La preparazione del gelo di anguria non è laboriosa ma richiede almeno di 3 ore di raffreddamento in freezer!

INGREDIENTI

  • polpa di anguria 500  g
  • zucchero semolato 80  g
  • acqua di gelsomino 2  cucchiai
  • pistacchi sgusciati 30  g
  • cioccolato fondente (gocce) 80  g
  • zucca candita a cubetti 50  g
  • cannella 1  cucchiaino

PROCEDIMENTO

Sbucciate l'anguria, eliminate i semi e tagliatela in pezzetti. Frullateli con un mixer a immersione e filtrate il liquido ottenuto in una terrina capiente. Aggiungete metà dello zucchero e

l'acqua di gelsomino. Mescolate e versate il composto nella gelatiera per farlo gelare. A questo punto, trasferite il gelato in una ciotola, aggiungete i pistacchi tritati finemente, l'altra metà dello zucchero,

le gocce di cioccolato e la zucca candita. Profumate con la cannella, mescolate bene il tutto e trasferitelo nelle coppette semisferiche livellando bene.

Fate riposare in freezer per almeno 3 ore e, al momento di sformare il gelo di anguria, passate gli stampi sotto l'acqua fredda per qualche istante. Decorate con pistacchi, cannella e cioccolato.

Lo sapevate che...

Il gelo di anguria si può preparare in modi diversi, alcuni prevedono l'aggiunta del succo di limone, altri non contemplano l'uso della cannella. Il gelo di anguria è un'istituzione a Palermo dove viene servito solitamente il giorno di Ferragosto.