FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Venezia, turisti vittime del "furto con abbraccio": oltre cento i casi registrati

“Striscia la Notizia” mostra la tecnica delle ladre di etnia rom

Ragazze e donne di etnia rom che si avvicinano alla malcapitata vittima e la derubano di orologi, collane e braccialetti. A Venezia sono state fermate dieci persone nell’ambito dell’operazione “Abbraccio”, chiamata così perché il modus operandi dei ladri e delle ladre è proprio questo: si avvicinano facendo finta di conoscere la persona, cercano di stabilire un contatto fisico, prima toccando la mano e poi, lanciandosi in un abbraccio, derubano la vittima designata.

Nelle immagini pubblicate dal comando dei carabinieri di Venezia a “Striscia la Notizia” si notano alcune ragazze che strappano orologi e monili d’oro. Con la tecnica dell’abbraccio sono stati realizzati oltre centro tra furti e rapine in tutto il Centro e Nord Italia. “Non è stato facile individuare i colpevoli – spiega il Maggiore Emanuele Leuzzi, Comandante del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Venezia – perché essendo di etnia rom erano ospitati in strutture ricettive”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali