FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Banche, protesta risparmiatori ad Arezzo: cercano di entrare in sede Banca Etruria

In piazza "contro lʼindolenza della Nuova Banca Etruria nel trovare una soluzione per le vittime di questa criminale manovra"

Banche, protesta risparmiatori ad Arezzo: cercano di entrare in sede Banca Etruria

I piccoli risparmiatori che hanno perso tutto con il salvataggio delle banche tornano a protestare, questa volta con un presidio davanti alla sede di Banca Etruria ad Arezzo. I manifestanti hanno cercato anche di entrare dentro la sede centrale. L'iniziativa è stata indetta "per protestare - spiega un volantino degli organizzatori - contro l'indolenza della Nuova Banca Etruria nel trovare una soluzione per le vittime di questa criminale manovra".

Banche, protesta risparmiatori ad Arezzo: cercano di entrare in sede Banca Etruria

Al grido di "ladri", "ladri", un gruppo di manifestanti ha provato a forzare anche il secondo accesso dopo aver guadagnato l'atrio, ma non è riuscito ad entrare fino nella sede della banca. I contestatori sono stati circondati dalle forze dell'ordine. La strada dove si trova la banca è stata bloccata dai vigili urbani.

L'iniziativa, si legge ancora sul volantino, è stata organizzata "per farti sapere che i tuoi risparmi non sono al sicuro e che il sistema bancario italiano non è stabile, ma in balia di una Unione europea dispotica, di un governo che non è in grado di tutelare i suoi cittadini e di istituzioni, quali Banca d'Italia e Consob, che hanno conflitti d'interessi talmente grandi da ingannare volutamente il risparmiatore italiano".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali