FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Strage di Tunisi, terminate le autopsie

Gli esami effettuati al Gemelli di Roma. L'aereo con le salme, partito da Roma, è arrivato a Torino. Manifestazioni di cordoglio e di solidarietà si sono svolte in tante località italiane

- Sono terminate le autopsie dei quattro italiani uccisi nell'attacco al museo del Bardo di Tunisi. Gli esami sui cadaveri sono stati eseguiti al policlinico Gemelli di Roma. A coordinare l'equipe di medici e tecnici il direttore dell'istituto di Medicina legale Vincenzo Pascali. L'aereo con le salme, partito da Roma, è poi arrivato a Torino.

    Dopo l'autopsia, ordinata dalla procura di Roma nel quadro del procedimento giudiziario il viaggio delle spoglie di Antonella Sesino, impiegata del Comune di Torino, Orazio Conte tecnico informatico torinese, dell'ex autista novarese Francesco Caldara e della pensionata Giuseppina Biella, lombarda di Meda, è ripreso sullo stesso velivolo. Nella serata di sabato le salme sono arrivate a Torino.

    Allestita la camera ardente - Nella Sala delle Colonne del Municipio è stata allestita la camera ardente per Antonella Sesino e Conte: sarà aperta al pubblico domenica dalle 10 alle 19 e lunedì dalle 9 fino a quando i feretri saranno portati al santuario della Consolata per i funerali, previsti alle 14.

    La camera ardente di Caldara è stata allestita dal Comune di Novara nel complesso monumentale del Broletto di Novara, dove sarà aperta dalle 9 alle 19, i funerali alle 15 nel Duomo, celebrati dal vescovo Franco Giulio Brambilla. Sarà giorno di lutto cittadino.

    La moglie di Caldara, Sonia Reddi, rimasta ferita, è ricoverata da venerdì all'ospedale Maggiore: "Compatibilmente con l'operazione cui è stata sottoposta a Tunisi - spiega il direttore sanitario, Gianenrico Guida - le sue condizioni sono buone. Non vi è alcun tipo di lesione ai polmoni e la pallottola ha toccato solo tessuti molli".

    Manifestazioni di cordoglio e di solidarietà si sono svolte in tante località italiane, dove è stato raccolto l'invito di Piero Fassino, che oltre ad essere il sindaco di Torino e' presidente dell'Anci.

    TAG:
    Tunisi