FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Enna, spari contro centro che ospita migranti: nessun ferito

Il centro è gestito dallʼassociazione "Don Bosco 2000" che ha denunciato su Facebook lʼaccaduto. I proiettili hanno mandato in frantumi una finestra provocando attimi di paura

Enna, spari contro centro che ospita migranti: nessun ferito

Alcuni colpi di arma da fuoco sono stati sparati contro i locali della casa canonica di via San Giuseppe a Pietraperzia (Enna) che ospitano da 4 giorni una ventina di migranti. Non ci sono feriti ma i proiettili hanno mandato in frantumi una finestra provocando attimi di paura tra gli operatori e gli ospiti della struttura. Il centro è gestito dall'associazione "Don Bosco 2000" che ha denunciato su Facebook l'accaduto.

I colpi, come riferito dall'associazione, sono stati sparati dall'esterno durante la notte.

"Questo gesto violento ed intimidatorio ci lascia senza parole - scrivono i responsabili di "Don Bosco 2000" -. Ed è probabilmente frutto del clima generato da chi usa il tema della migrazione come terreno di scontro politico. Eppure a Pietraperzia stiamo lavorando in accordo con molte associazioni e comunità locali, con le parrocchie e tanta gente comune con cui abbiamo creato un dialogo costruttivo. Noi continuiamo nella nostra opera di accoglienza sicuri che come sempre alla fine il bene avrà la meglio sul male".

Gestore centro: "Fatti linea con polemiche che infiammano Italia" - "Siamo straniti per i fatti che sono accaduti e anche addolorati per la paura che hanno preso i ragazzi, tutti del Bangladesh". Lo dice Agostino Sella, presidente dell'Associazione Don Bosco 2000. "In realtà - aggiunge - il paese ha accolto con favore questi ragazzi, appena maggiorenni. Ma in linea con le polemiche che infiammano l'Italia, ci sono state delle frange di dissenso. Certo non pensavamo che si potesse arrivare a tanto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali