FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Rimini, niente funerale in chiesa al re dei "vitelloni": la famiglia di Zanza protesta

Le esequie del celebre playboy romagnolo, deceduto durante un rapporto sessuale con una 23enne, si terranno comunque con il rito cattolico nel cimitero monumentale di Rimini

Niente funerali in chiesa per Maurizio Zanfanti, noto come Zanza. Come riferito dalla famiglia del re dei "vitelloni", deceduto dopo un rapporto sessuale con una 23enne, il parroco di Regina Pacis si è rifiutato di celebrare le esequie. La Diocesi di Rimini ha precisato che era stata proposta una celebrazione in forma riservata, che però non è stata accolta. I funerali si terranno comunque con il rito cattolico nel cimitero monumentale di Rimini.

"A Regina Pacis, Maurizio aveva fatto la comunione e la cresima. E poi è proprio la chiesa vicino a casa sua", ha detto la zia al Resto del Carlino.  La famiglia voleva che i funerali si svolgessero in chiesa, ma l'agenzia di pompe funebri ha comunicato che non era possibile. "Ci è stato spiegato che il parroco preferiva evitare che i funerali venissero celebrati a Regina Pacis, per il troppo clamore mediatico che la morte di Maurizio ha sollevato".

"Non siamo rimasti stupiti e amareggiati solo noi, ma anche i tanti conoscenti che in queste ore ci hanno chiamati per informarsi dell'ora e del luogo dei funerali", hanno concluso i familiari. Intanto il parroco di Regina Pacis non ha voluto rilasciare commenti: "Mi hanno chiamato in tanti per Zanza, non intendo fare alcuna dichiarazione", ha detto il sacerdote.

Diocesi di Rimini: "Mai inteso rifiutare il funerale religioso" - "La Chiesa riminese non ha mai inteso rifiutare il funerale religioso al defunto Maurizio Zanfanti. Le esequie di 'Mauro', come lo chiamavano gli amici e i familiari, si svolgeranno sabato 29 settembre, alle 15 presso la chiesa San Francesco, al cimitero di Rimini, come concordato da Amir, l'agenzia di pompe funebri incaricata dalla famiglia, e il rettore della chiesa, don Mario Antolini". E' quanto scrive, in una nota, la Diocesi di Rimini, chiarendo la propria posizione.

"La Chiesa di Rimini - si legge in un passaggio della nota - si unisce al dolore della famiglia Zanfanti per la perdita del loro caro Maurizio e assicura preghiera e cristiana vicinanza per il defunto. Per la Chiesa Cattolica e' quanto mai importante vivere e valorizzare cristianamente il momento della morte e sepoltura cristiana di un fedele defunto".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali