FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Procuratore Cassazione: in sentenze no ai giudizi morali o estetici

Lʼintervento del magistrato dopo le polemiche per le sentenze di Genova e Bologna su casi di violenza contro le donne

Procuratore Cassazione: in sentenze no ai giudizi morali o estetici

Dopo le polemiche per le sentenze di Genova e Bologna sui casi di violenza contro le donne, interviene il Procuratore generale della Cassazione, Riccardo Fuzio. "Nelle sentenze bisogna occuparsi di fatti e non dare giudizi morali o estetici: farlo potrebbe costituire illecito disciplinare", ricorda il magistrato per il quale deve "essere rispettata la dignità delle persone e la correttezza verso le parti del processo".

Per quanto riguarda la sentenza emessa a Bologna che per la "tempesta emotiva" ha dimezzato la condanna per un femminicidio avvenuto a Riccione, il Pg Fuzio ha detto che lo stesso ufficio giudiziario bolognese ha provveduto a mandare alla Cassazione la sentenza che ha sollevato tanta riprovazione.

Inoltre il Pg - che è competente per l'azione disciplinare - ha aggiunto che "sembra che lo stesso estensore della sentenza abbia fatto una conferenza stampa e questo è un fatto censurabile". Fuzio ha detto che il suo ufficio valuterà tutte queste ultime decisioni della magistratura - compreso il verdetto di Genova, anche questo finito sotto accusa per aver dimezzato la pena a un uxoricida - e che il suo intento è quello di "ricostruire per bene tutte queste vicende per valutare".

Per la prima volta, la Procura generale della Suprema Corte nell'Aula magna - davanti al Guardasigilli Alfonso Bonafede - ha presentato il "Bilancio di responsabilità sociale", una raccolta della sua attività con i "suggerimenti" al legislatore su temi "aperti" come i figli delle coppie omosessuali.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali