FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Infiltrazioni ʼndrangheta, condannati Saverio e Rocco Dominello

Si è concluso a Torino il processo "Alto Piemonte" sulla mafia nel Nord Ovest: giudicato colpevole anche il capo ultrà della Juventus. Assolto Fabio Germani

Infiltrazioni 'ndrangheta, condannati Saverio e Rocco Dominello

Si è concluso a Torino con 13 condanne, tra i 3 e i 15 anni di reclusione, il processo "Alto Piemonte" sulle infiltrazioni della 'ndrangheta nel Nord Ovest. Condannati anche Saverio Dominello (12 anni e 1 mese) e il figlio Rocco (7 anni e 9 mesi), capo ultrà della Juventus accusato di avere permesso alla 'ndrangheta di inserirsi nel business del bagarinaggio. Assolto Fabio Germani, tifoso bianconero accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.

Gli avvocati di Dominello: "Faremo appello" - "Una pena esagerata, faremo appello". Queste le dichiarazioni rilasciate a caldo da Ivano Chiesa e Domenico Putrino, difensori di Rocco Dominello. "Non c'era nessuna prova per condannarlo, né per l'associazione mafiosa né per il tentato omicidio, per il quale il padre si era preso tutta la responsabilità".

Il legale di Germani - Soddisfatto è invece Michele Galasso, avvocato di Germani, assolto dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa: "Lui si giocava la vita . È stato massacrato, ma ora la verità è venuta fuori".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali