FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Torino, si impicca dopo lo sfratto
In tasca l'ingiunzione del Tribunale

Un uomo di 50 anni si è tolto la vita dopo aver ricevuto l'avviso che lo intimava a lasciare la sua casa entro 30 giorni

- Si è tolto la vita impiccandosi al balcone di casa. E' accaduto a Torino, in zona Parella. L'uomo, di 50 anni, aveva ricevuto l'avviso di sfratto. La polizia gli ha trovato in tasca l'ingiunzione che gli era stata notificata con l'obbligo di lasciare l'appartamento in cui viveva entro 30 giorni. Il 50enne era un operaio che per tutta la vita aveva lavorato per aziende del settore metalmeccanico, ma soltanto con contratti precari.

Torino, si impicca dopo lo sfratto In tasca l'ingiunzione del Tribunale

Di professione operaio, da molti mesi non riusciva a trovare un impiego. Impossibile, quindi, continuare a pagare l'affitto per quel monolocale in cui viveva, da solo, da circa due anni. Aveva chiesto anche aiuto alle banche senza però ricevere denaro in prestito.

A lanciare l'allarme è stato un vicino che, giovedì mattina, ha scoperto il cadavere. Non si esclude che l'uomo abbia deciso di togliersi la vita mercoledì sera, poco dopo aver ricevuto l'ingiunzione del Tribunale.

TAG:
Torino