FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lecce, morto davanti a discoteca: Lorenzo Toma era malato di cuore

Lʼautopsia ha evidenziato una cardiomiopatia ipertrofica, che può causare anche una morte improvvisa. Dramma nel dramma: il prozio muore mentre va al funerale del giovane

Lecce, morto davanti a discoteca: Lorenzo Toma era malato di cuore

Lorenzo Toma, il 18enne morto domenica mattina davanti alla discoteca "Guendalina" a Santa Cesarea Terme (Lecce), era malato di cuore. L'autopsia svolta sul corpo del giovane all'ospedale Fazzi di Lecce, ha evidenziato una cardiomiopatia ipertrofica, che può causare anche una morte improvvisa. L'esame è stato eseguito dal dottor Alberto Tortorella, incaricato dal sostituto procuratore presso il tribunale di Lecce Stefania Mininni.

La procura ha aperto un fascicolo d'inchiesta con l'ipotesi di reato di "morte come conseguenza di altro delitto". All'esame autoptico era presente il cardiologo Claudio Perrone, consulente nominato dalla famiglia della vittima.

La cardiomiopatia ipertrofica è una malattia che riduce la cavità del ventricolo sinistro del cuore, soprattutto in casi di stress. Il problema si manifesta sin da piccoli e tra i rischi da evitare c'è quello di bere alcolici. Il medico legale ha anche eseguito prelievi per i successivi esami istologici e tossicologici, i cui risultati dovranno pervenire al magistrato entro 60 giorni.

Il prozio muore mentre va al funerale di Lorenzo - Dramma nel dramma. Il prozio di Lorenzo è morto in un incidente stradale a Maglie mentre stava recandosi a Lecce per partecipare ai funerali del nipote. La vittima è Cosimo Toma, di 77 anni, fratello del nonno del giovane. Stava percorrendo la provinciale che collega maglie a Cursi alla guida di una Mercedes C200 che per cause non ancora chiarite è uscita di strada finendo contro il muro di un negozio nei pressi di un passaggio a livello.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali