FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Neopatentato multato chiama i genitori, carabinieri aggrediti: padre e madre arrestati a Matera

La coppia ha strappato anche il verbale che era stato già scritto

Neopatentato multato chiama i genitori, carabinieri aggrediti: padre e madre arrestati a Matera

Chiamati dal figlio neopatentato, che era stato multato poco prima, padre e madre hanno aggredito e minacciato i carabinieri che gli stavano per ritirare la patente. Non solo, ma hanno strappato il verbale che era stato già scritto. E' successo a Tricarico (Matera): i coniugi sono stati arrestati e posti ai domiciliari con le accuse di violenza, minacce e resistenza a un pubblico ufficiale.

L'episodio è avvenuto sabato sera in viale Regina Margherita, dove i militari hanno fermato il giovane alla guida di un'automobile di grossa cilindrata: dai controlli è stato accertato che la non poteva guidare. Quando il giovane ha capito che i carabinieri stavano applicando la pena accessoria del ritiro della patente, ha avvertito i genitori che sono arrivati sul posto e hanno poi minacciato e aggredito i militari che hanno riportato graffi e contusioni giudicati guaribili in due giorni. Domenica i coniugi sono stati rimessi in libertà.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali