FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Molise, scossa di terremoto magnitudo 4.2: gente in strada, ma nessun danno

Il sisma è stato avvertito in diverse aree del Centrosud: epicentro localizzato ad Acquaviva Collecroce (Campobasso). Ingv: sisma diverso dalla sequenza del Centro Italia

Molise, scossa di terremoto magnitudo 4.2: gente in strada, ma nessun danno

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita in Molise, provocando panico tra la popolazione di vaste aree della regione. A sentire la terra tremare sono stati anche molti abitanti in zone di confine con la Puglia ma il sisma, di magnitudo 4.2, non ha provocato nessun danno, secondo quanto fa sapere la Protezione civile. L'epicentro è stato localizzato ad Acquaviva Collecroce (Campobasso) a 31 chilometri di profondità.

In tanti hanno subito chiamato i numeri di emergenza per segnalare l'evento e sono scesi in strada abbandonando le loro abitazioni, ma dopo qualche momento di paura la situazione è presto tornata alla normalità. La scossa è stata registrata alle 11:48. In particolare, il terremoto è avvenuto a un chilometro a sud-est di Acquaviva Collecroce.

Altre località a pochi chilometri dall'epicentro sono Palata, Castelmauro, Tavenna, San Felice del Molise e Guardialfiera. A confermare che non si sono segnalati problemi dopo la scossa sono stati anche il governatore uscente della Regione Molise Paolo Frattura e il sindaco di Larino, una delle località interessate dall'evento. Racconta Michele Berchicci, sindaco di Palata: "Ero in centro quando ho sentito la terra tremare. La scossa si è avvertita abbastanza forte, la gente è scappata fuori di casa, ma adesso il panico è passato e molti sono rientrati. Ho allertato i vigili per controllare le condizioni di tutta la cittadinanza".

Ingv: "Un terremoto diverso dalla sequenza del Centro Italia" - Il terremoto che ha colpito il Molise non rientra nella sequenza sismica iniziata il 24 agosto 2016 nell'Italia centrale, secondo gli esperti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. "E' un evento nuovo - spiega il presidente Carlo Doglioni -. Anche la faglia segue un comportamento diverso rispetto ai terremoti della sequenza di Amatrice perché è molto più profonda e segue un movimento orizzontale".

Sisma 1.500 meno forte di quello del 2016 a Norcia - L'Ingv ha sottolineato che l'intensità della scossa è stata 1.500 volte inferiore rispetto a quella del terremoto di magnitudo 6.5 avvenuto il 30 ottobre 2016 a Norcia. "Eventi di magnitudo simile, ossia compresa fra 4 e 5, in Italia sono circa una ventina ogni anno. Non sono quindi eventi rari, ma meritano comunque una costante attività di controllo e attenzione", ha spiegato Doglioni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali