FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Michelle Hunziker, un anno di libertà vigilata per il suo stalker

Lʼuomo, un 37enne italiano, aveva inviato al Gabibbo email con allegate foto di nudi femminili e di un coltello

Michelle Hunziker, un anno di libertà vigilata per il suo stalker

Un anno di libertà vigilata: questa la misura di sicurezza personale notificata al 37enne di Fornovo San Giovanni, nella bassa Bergamasca, imputato per stalking nei confronti di Michelle Hunziker. L'uomo nell'autunno del 2016 avrebbe inviato al Gabibbo diverse e-mail con allegate foto di nudi femminili e di un coltello. Queste avrebbero suscitato le ansie della conduttrice di "Striscia la Notizia", che già in passato aveva subito atti persecutori.

Il 37enne era imputato davanti al Tribunale di Milano. L’aver utilizzato mezzi informatici e telematici ha costituito un’aggravante. La misura di sicurezza provvisoria richiesta dal pubblico ministero di Milano prevede anche la prescrizione per l'uomo di frequentare un’apposita struttura sanitaria per sottoporsi a delle cure.

L’esecuzione del provvedimento dell’Autorità giudiziaria di Milano è stata effettuata dai carabinieri della Stazione di Caravaggio. Già in passato, l’uomo era stato oggetto di provvedimenti sanitari a causa dei suoi problemi psicofisici.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali