FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Magenta, vietata messa nel tendone comunale: no a culto in luoghi pubblici

Il diniego sarebbe stato causato dal precedente rifiuto del sindaco di concedere la stessa struttura ai fedeli islamici in base a una norma comunale

Magenta, vietata messa nel tendone comunale: no a culto in luoghi pubblici

"No alla messa in luoghi pubblici". Con queste parole la sindaca di Magenta (Milano), Chiara Calati, ha vietato la celebrazione della funzione pr la tradizionale festa di San Rocco nella tecnostruttura nel centro cittadino. Il diniego sarebbe stato causato dal precedente rifiuto della Calati, eletta nel 2017 con una lista di centrodestra, di concedere la stessa struttura ai fedeli islamici.

"Vietato da norma comunale" - A luglio infatti un gruppo di fedeli islamici aveva chiesto di poter riunirsi nella struttura comunale per pregare, dopo che era stato loro vietato di farlo in un parco pubblico. Il doppio rifiuto è stato spiegato dalla sindaca su Facebook: per "una norma contenuta nel regolamento comunale, le proprietà municipali non possono essere adibite a luogo di culto". Niente tendone quindi per San Rocco: la messa sarà celebrata nella basilica.

La spiegazione della sindaca non è però riuscita a calmare gli animi, soprattutto fra le fila dell'opposizione: i consiglieri comunali del Pd infatti, oltre a chiedere ulteriori spiegazioni, hanno anche accusato il primo cittadino "di libertà costituzionali negate".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali