FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Notte violenta a Milano, due stranieri uccisi in diverse aggressioni | Fermati due nordafricani

Un bengalese ha perso la vita in via Settembrini, un romeno ucciso in via Padova. Una studentessa accoltellata per rapina, mentre un senzatetto è stato ferito a Cinisello Balsamo

Due morti a Milano nella notte, in entrambi i casi si tratta di vittime straniere. Giovedì sera in via Padova un romeno è stato colpito alla testa ed è morto al San Raffaele. In via Settembrini, verso le 2, un bengalese è stato ucciso durante un tentativo di rapina. Poco distante una ragazza è stata accoltellata mentre rientrava a casa: è grave ma non in pericolo di vita. Per questi episodi sono stati fermati due marocchini, di 30 e 28 anni.

Notte di rapine a Milano, due vittime

Sono straniere le due vittime: un bengalese ha perso la vita in via Settembrini, mentre un romeno è stato ucciso in via Padova. Aggredito in centro anche una studentessa, che non è in pericolo di vita.

leggi tutto

L'aggressione mortale in via Padova - Un uomo è stato aggredito nella serata di giovedì in strada a Milano ed è morto nella notte dopo il suo trasferimento in ospedale. Alle 21:30 circa una volante è intervenuta in via Padova, all'uscita di un bar all'altezza del civico 179, per un'aggressione ai danni di un romeno di 43 anni, con precedenti, che era stato colpito al volto da un altro straniero fuggito subito dopo. Trasportato al San Raffaele è morto verso l'1:30 per emorragia cerebrale.

Rapina mortale in via Settembrini - Un bengalese di 23 anni è stato invece ucciso con una coltellata al torace durante una rapina in via Settembrini 47. E' accaduto alle 2:15, lo straniero è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Niguarda ma è morto prima di arrivare al pronto soccorso. I carabinieri hanno recuperato le immagini delle telecamere per individuare i responsabili.

Studentessa accoltellata in centro per rapina - Una ragazza di 21 anni, inglese, è stata ferita con una coltellata all'addome mentre rientrava a casa all'altezza di via Franchino Gaffurio, in una zona centrale, alle 3:40. E' stata trasportata in condizioni gravi alla clinica Città Studi ma poi il quadro clinico è apparso meno serio di quanto sembrasse e si trova fuori pericolo. Secondo quanto denunciato ai carabinieri, durante la notte è stata avvicinata da due extracomunitari che l'hanno aggredita nel tentativo di rapinarla.

Senzatetto ferito a coltellate per rapina nel Milanese - Un uomo di 31 anni, senza fissa dimora, è stato gravemente ferito con due coltellate all'addome da due uomini, presumibilmente nordafricani, che lo hanno rapinato del portafogli, intorno alle 23:40 a Cinisello Balsamo, sempre nel Milanese. L'uomo si trova ora ricoverato in pericolo di vita all'ospedale di Niguarda, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico.

Fermati due nordafricani - Sono due le persone fermate dai carabinieri per gli episodi violenti avvenuti a Milano e nell'hinterland. Sono due cittadini marocchini, senza permesso di soggiorno e con numerosi precedenti: avevano il portafoglio del 31enne ferito, lo smartphone della studentessa inglese, il telefonino del bengalese ucciso in via Settembrini e quello di un altro peruviano aggredito e derubato di due cellulari a Cinisello. I due uomini sono stati rintracciati in piazza Duca d'Aosta.

Un fermato già arrestato giorni fa - Il 28enne era stato arrestato il 21 aprile dalla polizia per furto. Il 30enne è arrivato in Italia su un barcone ed è stato fotosegnalato al centro di Augusta nel dicembre 2017, il più giovane ha invece varcato la frontiera in Calabria nel giugno 2017. Entrambi hanno numerosi alias. I due sono stati individuati grazie alle telecamere e alla localizzazione del cellulare rapinato al 22enne del Bangladesh ucciso con una coltellata all'addome. I militari li hanno trovati seduti al McDonald's accanto alla stazione Centrale: in tasca avevano, oltre al cellulare della vittima straniera, il telefono della ragazza inglese di 21 anni ferita in via Settembrini e lo smartphone del peruviano aggredito a Cinisello Balsamo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali