FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Incidenti in montagna: due alpinisti morti in Lombardia, grave una donna

Tragedia sul Monte Blumone, in Valle Camonica, e a Valbondione

Incidenti in montagna: due alpinisti morti in Lombardia, grave una donna

Due alpinisti sono morti sulle montagne lombarde, in due diversi incidenti causati probabilmente dal ghiaccio avvenuti in provincia di Brescia e di Bergamo. Sul Monte Blumone, tra Vallesabbia e Valle Camonica, un 44enne milanese è morto mentre stava affrontando un canalone con una donna, ferita gravemente. E' invece un 47enne di Berzo San Fermo (Bergamo) la vittima dell'incidente avvenuto a Valbondione, nella Bergamasca, in località Tre Croci.

La vittima dell'incidente nel Bresciano è Michele Spada. L'uomo, con la compagna di spedizione, aveva da poco lasciato il rifugio quando è precipitato per quasi cento metri, pare a causa di una lastra di ghiaccio. Spada è morto sul colpo, mentre la donna che era con lui - legata in cordata - è stata recuperata e poi trasportata in condizioni critiche agli Spedali civili di Brescia. Ha riportato diversi traumi e i medici si sono riservati la prognosi. Sul posto è intervenuto il Soccorso alpino della V Delegazione Bresciana.

Poche ore prima si era già registrata un'altra morte sulle montagne lombarde. Attorno alle 8:20 a Valbondione, nella Bergamasca, un uomo che stava affrontando una giornata in solitaria è precipitato lungo un sentiero dopo essere scivolato, ancora probabilmente a causa del ghiaccio. "Non utilizzava i ramponi", hanno spiegato gli uomini del Soccorso Alpino che hanno recuperato il corpo senza vita dell'uomo che procedeva sul sentiero conosciuto come "Lo scarico", a 1700 metri, un percorso alternativo che porta al rifugio Curò. E' precipitato davanti ad altri escursionisti che hanno chiamato i soccorsi arrivati quando ormai il 47enne era già morto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali