FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cesare Battisti, in Appello ergastolo confermato per il terrorista

Respinta la richiesta della difesa di commutare la pena a 30 anni. Ma la difesa annuncia: "Impugneremo la decisione". Possibilità di permessi premi tra meno di quattro anni

La Corte d'Assise d'Appello di Milano ha confermato la pena definitiva dell'ergastolo per Cesare Battisti, il terrorista dei Pac condannato per quattro omicidi commessi alla fine degli anni '70 e arrestato dopo 37 anni di latitanza a gennaio in Bolivia. I giudici hanno respinto la richiesta della difesa di Battisti di commutare la pena del carcere a vita in 30 anni, che al netto del "presofferto", ammonterebbe a poco più di 20 anni e 7 mesi.

La difesa: "Pronti a impugnare la sentenza" - Le decisioni dei giudici non si commentano e "se non si condividono si impugnano", ha detto il difensore di Battisti, l'avvocato Davide Steccanella. D'altra parte i giudici hanno lasciato aperto uno spiraglio, stabilendo che la pena nel suo caso non è "ostativa alla richiesta dei benefici penitenziari".

Permessi fra tre anni e mezzo - Infatti Battisti avrà la possibilità di richiederli tra meno di quattro anni. Avendo già scontato come "presofferto" (periodo già passato in carcere) sei anni e mezzo circa, il terrorista potrà presentare domanda per benefici, come i permessi premio, già fra tre anni e mezzo, una volta che risulteranno scontati complessivamente dieci anni di carcere. Nell'ordinanza di rigetto, i giudici milanesi precisano che spetta alla magistratura di sorveglianza "valutare se e quando battisti potrà godere dei benefici penitenziari".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali