FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Bergamo, rifiuta di indossare il velo: il marito la accoltella

Una 50enne musulmana non praticante è parte civile al processo in cui suo marito è imputato di tentato omicidio. Alla base dellʼaggressione ci sarebbe lʼatteggiamento troppo "libero" della donna

niqab, velo, donne islamiche
-afp

Voleva fare vedere di essere un perfetto musulmano, voleva farsi vedere in giro con me tutta velata ha raccontato una 50enne marocchina accoltellata dal marito lo scorso dicembre. La donna, che ha sempre vissuto senza condizionamenti, ha detto che la situazione con il marito era iniziata a degenerare quando l'uomo ha cominciato a frequentare la Moschea. "All'inizio non era così", ha sostenuto la moglie. Il marito si vergognava della donna perché non indossava il velo.

A scatenare l'ira dell'uomo, il 12 dicembre 2014, sarebbe stato il rifiuto della donna a fare sesso. La moglie aveva risposto: "Ma sei pazzo? Devo andare a lavoro". E per questo motivo era stata colpita con una coltellata alla schiena.

La 50enne, al suo secondo matrimonio, era legata all'uomo dal 1988 e vivevano a Mozzo (Bergamo) con i tre figli. La donna, che non ha mai portato il velo e vestiva all'occidentale, ha detto che "all'inizio non era così violento. Sì, io ho un carattere forte e non eravamo compatibili, ma all'inizio non era così". L'uomo sarebbe cambiato "da quando ha iniziato a frequentare spesso la moschea".

"Sono contraria al velo, ma ognuno può fare come vuole - ha raccontato la donna - lui, invece, se incontravamo una donna velata voleva che la salutassi a tutti i costi, mentre io non volevo salutare chi non conoscevo. E voleva che la domenica preparassi da mangiare per gli uomini della moschea. Ma perché? La domenica preferivo farmi i fatti miei".

La moglie ha sostenuto che il marito: 'Voleva fare vedere di essere un perfetto musulmano. Mi faceva sentire sporca solo perché non ero musulmana come lui. Voleva farsi vedere in giro con me tutta velata. Invece io ero colpevole se i figli non erano cresciuti con un'educazione islamica. Una volta, quando ha sgozzato una pecora e mia figlia l'ha filmato, le ha detto: La prossima sarà tua mamma".

E la 50enne ha anche confessato di aver pensato al divorzio: "Per questo lui era tanto arrabbiato e quel giorno mi ha accoltellata. Ma il dolore più grande non era quello delle ferite, ma del vivere nel terrore".